Arrestato Raffaele Piscitelli boss del narcotraffico

redazione

La Squadra Mobile di Caserta ha arrestato il boss del narcotraffico Raffaele Piscitelli, alias ‘o cervinaro,  latitante dal 6 dicembre scorso, quando si sottrasse alla cattura nell’ambito dell’operazione “White Snake”,  che portò all’arresto di 27 persone componenti di una organizzazione dedita al traffico ed allo spaccio di ingenti quantitativi di cocaina, hascish e droghe sintetiche nel comprensorio di Caserta, Santa Maria C. V., Maddaloni, Cervino e San Maria a Vico.

Il latitante, che annovera numerosi precedenti penali, aveva trovato rifugio nell’abitazione di un pensionato, dove è stato individuato a seguito di pazienti indagini, supportate anche da servizi di intercettazione, iniziate immediatamente dopo il blitz del 6 dicembre scorso.

Nel corso di questa notte, individuato con certezza il rifugio, personale della squadra mobile e della polizia scientifica ha accerchiato la frazione e, alle prime luci dell’alba, ha fatto irruzione nell’abitazione.

Raffaele Piscitelli ha tentato, inutilmente, di evitare nuovamente l’arresto nascondendosi sotto ad un letto.

L’anziano che lo ospitava è stato denunciato a piede libero per favoreggiamento personale.