Direttore Tiziana Capponi
 sabato, 28 maggio 2016
link contatti pubblicità credits


lunedí 11 giugno 2012, ore 11:21
GdF: truffa per conferimento di falsi titoli nobiliari
20120611_132509.jpg
Un intraprendente Principe ed il suo Marchese investivano neo-cavalieri dietro il poco nobile pagamento di qualche centinaio di euro
Gian Luca Berruti
Sono finiti in maniera alquanto amara i sogni di gloria di numerosi neo-cavalieri da poco insigniti del nobile titolo dal fantomatico “Ordine di Santa Maria di Betlemme” ma che, nella realtà, era stato creato ad hoc da due abili truffatori per persone bramose di ricevere altisonanti e gloriosi titoli cavallereschi.
Sono state le telecamere dei finanzieri del Comando Provinciale di Treviso, i quali, avendo ricevuto notizia di cerimonie d'investitura svoltesi presso alcune chiese venete con tanto di solenne atmosfera “medievaleggiante” e giuramenti in lingua latina, hanno filmato in strada più di qualche “cavaliere” che faceva bella mostra di medaglie, mantelli e croci sfavillanti.
L’investitura di “Cavaliere dell’Ordine di Santa Maria di Betlemme”, però, avveniva in maniera poco aristocratica dietro il pagamento di una somma di poche centinaia di euro. Erano poi il Principe e Gran Maestro dell’Ordine, nonché suo Marchese Gran Cancelliere con Collare, ad organizzare il tutto ad uso e consumo di persone tanto ingenue quanto ignare della truffa.
I due fondatori dell’Ordine cavalleresco, di cui uno residente in Puglia e l’altro a Treviso, sono così stati denunciati alla locale Procura della Repubblica per effetto della Legge 178 del 1951, introdotta proprio per limitare il dilagare di fenomeni similari e che punisce i responsabili di questo tipo di frodi con la reclusione da 6 mesi a 2 anni.


indietro  



ARTICOLI CORRELATI
GdF: Operazione anti-pirateria audiovisiva alla vigilia della finale di champions league

Il Generale Giorgio Toschi è il nuovo comandante generale della Guardia di Finanza

Guardia di finanza: scoperta una nuova truffa da 16,5 milioni di euro ai danni dell’Inps

Guardia di Finanza: Napoli, scoperta una piantagione di marijuana impiantata nelle stanze di una villetta

Guardia di Finanza: Bologna, sgominata organizzazione internazionale di narcotrafficanti

Guardia di Finanza: latitante di nazionalità romena arrestata al Porto di Olbia

GDF: Brescia, sgominata una banda di truffatori che aveva svuotato conti per 650.000.000 euro

Gdf: Bari, scoperta un'associazione a delinquere che ha introdotto gasolio di contrabbando

GDF: Roma, scoperta finta agenzia di servizi che prometteva posti di lavoro inesistenti

GDF: Napoli, "Operazione scacco alla Regina"



I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA
La trasformazione delle strategie di Cybersecurity delle organizzazioni da reattive ad agili

Il cyberbullismo protagonista sui social

Guardia di finanza: scoperta una nuova truffa da 16,5 milioni di euro ai danni dell’Inps

Carcere, davanti al ministero di Giustizia la protesta della Polizia Penitenziaria

Oggi a Roma manifestazione del SAPPE

Kroll: monete virtuali, incentivo alla frode

La truffa dell'upgrade di WhatsApp Gold protagonista sui social

Ford Authos incontra la Città di Torino

Combattere i ransomware: Kaspersky Lab ha permesso ai suoi clienti di risparmiare 53 milioni di dollari nel 2015

Nuova ondata di minacce PoS in Europa

Attività internazionale | Innovazione | Primo piano | Uomini & Mezzi |
Aziende | Criminalità | Enti e istituzioni | Forze Armate | Forze di Polizia | Parlamento | Sicurezza (altro) | Sicurezza e ordine pubblico | Sicurezza reti | Sicurezza stradale | Sicurezza sul lavoro |
Armamenti e dotazioni | Reti | Sistemi e aziende |
Attività sindacale | Attività sportive | Dotazioni | Formazione | Personale |
Cooperazione | Leggi e normative | Nato | Onu | Scenari internazionali | UE |


  dati societari
© Copyright 2015 - 2016 Data Stampa Srl
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci