Direttore Tiziana Capponi
 martedí, 21 febbraio 2017
link contatti pubblicità credits


lunedí 11 giugno 2012, ore 11:21
GdF: truffa per conferimento di falsi titoli nobiliari
20120611_132509.jpg
Un intraprendente Principe ed il suo Marchese investivano neo-cavalieri dietro il poco nobile pagamento di qualche centinaio di euro
Gian Luca Berruti
Sono finiti in maniera alquanto amara i sogni di gloria di numerosi neo-cavalieri da poco insigniti del nobile titolo dal fantomatico “Ordine di Santa Maria di Betlemme” ma che, nella realtà, era stato creato ad hoc da due abili truffatori per persone bramose di ricevere altisonanti e gloriosi titoli cavallereschi.
Sono state le telecamere dei finanzieri del Comando Provinciale di Treviso, i quali, avendo ricevuto notizia di cerimonie d'investitura svoltesi presso alcune chiese venete con tanto di solenne atmosfera “medievaleggiante” e giuramenti in lingua latina, hanno filmato in strada più di qualche “cavaliere” che faceva bella mostra di medaglie, mantelli e croci sfavillanti.
L’investitura di “Cavaliere dell’Ordine di Santa Maria di Betlemme”, però, avveniva in maniera poco aristocratica dietro il pagamento di una somma di poche centinaia di euro. Erano poi il Principe e Gran Maestro dell’Ordine, nonché suo Marchese Gran Cancelliere con Collare, ad organizzare il tutto ad uso e consumo di persone tanto ingenue quanto ignare della truffa.
I due fondatori dell’Ordine cavalleresco, di cui uno residente in Puglia e l’altro a Treviso, sono così stati denunciati alla locale Procura della Repubblica per effetto della Legge 178 del 1951, introdotta proprio per limitare il dilagare di fenomeni similari e che punisce i responsabili di questo tipo di frodi con la reclusione da 6 mesi a 2 anni.


indietro  



ARTICOLI CORRELATI
GdF:Savona, facevano sparire carburanti dal deposito doganale di una nota azienda petrolifera. 31 dipendenti finiscono nei guai

GdF: Torino, i finanzieri fanno luce su un maxi giro di oro rubato. 11 persone arrestate

GdF: Messina, scoperta una nuova frode milionaria ai danni dell’Unione Europea

GdF: Caserta, scoperta frode alimentare nel settore caseario, 5 ordinanze di custodia cautelare

GdF: Venezia, scoperto un commercio di armi da guerra verso la Libia e l’Iran

GdF: focus sul soccorso alpino delle Fiamme Gialle

Maltempo: recuperato il secondo corpo a Crognoleto

Maltempo: recuperato il secondo corpo ad Ortolano

GdF: Roma, scoperta una truffa ai danni dell’azienda di trasporti pubblici capitolina Cotral

GdF: Lodi, vasta operazione anti-crimine nella provincia. Eseguite 22 misure cautelari



I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA
L’Intelligenza artificiale rafforzerà lo spear-phishing

Ford mostra come l’evoluzione dei sistemi di illuminazione abbia cambiato la capacità di vedere al buio

Firenze, polemiche dopo la visita nel carcere di Sollicciano del Sottosegretario alla Giustizia Migliore

Le ultime novita’ tecnologiche presentate al “Roma Drone”

Barracuda lancia il programma “Cloud Ready” per aiutare i clienti nella transizione verso il cloud

Milleproroghe, SAPPE: “Buona notizia l’ok a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria con scorrimento graduatorie concorsi”

“Operazione Emergency Room”

Parigi: firma Dichiarazione Congiunta Capo Polizia Gabrielli e omologo francese

Droni: premio ai Vigili del Fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano

GdF:Savona, facevano sparire carburanti dal deposito doganale di una nota azienda petrolifera. 31 dipendenti finiscono nei guai

Attività internazionale | Innovazione | Primo piano | Uomini & Mezzi |
Aziende | Criminalità | Enti e istituzioni | Forze Armate | Forze di Polizia | Parlamento | Sicurezza (altro) | Sicurezza e ordine pubblico | Sicurezza reti | Sicurezza stradale | Sicurezza sul lavoro |
Armamenti e dotazioni | Reti | Sistemi e aziende |
Attività sindacale | Attività sportive | Dotazioni | Formazione | Personale |
Cooperazione | Leggi e normative | Nato | Onu | Scenari internazionali | UE |


  dati societari
© Copyright 2015 - 2017 Data Stampa Srl
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci