Direttore Roberto Imbastaro
 giovedí, 29 gennaio 2015
link contatti pubblicità credits


lunedí 11 giugno 2012, ore 11.21
GdF: truffa per conferimento di falsi titoli nobiliari
20120611_132509.jpg
Un intraprendente Principe ed il suo Marchese investivano neo-cavalieri dietro il poco nobile pagamento di qualche centinaio di euro
Gian Luca Berruti
Sono finiti in maniera alquanto amara i sogni di gloria di numerosi neo-cavalieri da poco insigniti del nobile titolo dal fantomatico “Ordine di Santa Maria di Betlemme” ma che, nella realtà, era stato creato ad hoc da due abili truffatori per persone bramose di ricevere altisonanti e gloriosi titoli cavallereschi.
Sono state le telecamere dei finanzieri del Comando Provinciale di Treviso, i quali, avendo ricevuto notizia di cerimonie d'investitura svoltesi presso alcune chiese venete con tanto di solenne atmosfera “medievaleggiante” e giuramenti in lingua latina, hanno filmato in strada più di qualche “cavaliere” che faceva bella mostra di medaglie, mantelli e croci sfavillanti.
L’investitura di “Cavaliere dell’Ordine di Santa Maria di Betlemme”, però, avveniva in maniera poco aristocratica dietro il pagamento di una somma di poche centinaia di euro. Erano poi il Principe e Gran Maestro dell’Ordine, nonché suo Marchese Gran Cancelliere con Collare, ad organizzare il tutto ad uso e consumo di persone tanto ingenue quanto ignare della truffa.
I due fondatori dell’Ordine cavalleresco, di cui uno residente in Puglia e l’altro a Treviso, sono così stati denunciati alla locale Procura della Repubblica per effetto della Legge 178 del 1951, introdotta proprio per limitare il dilagare di fenomeni similari e che punisce i responsabili di questo tipo di frodi con la reclusione da 6 mesi a 2 anni.


indietro  



ARTICOLI CORRELATI
GdF: fuori gioco gli abusivi del "calcio on line"

GdF: scoperto traffico internazionale di opere d'arte

Cosenza: Polizia di Stato e Guardia di Finanza scoprono truffa di 2 milioni di euro, indagate 144 persone

Cosenza: 7 misure cautelari per omicidio e falso in certificazione medica

GdF Bari: sequestrati 19 Kg di eroina

Mafia Capitale: gasolio fantasma per la Marina Militare

Caserta: Guardia di Finanza sequestra più di 4.200 kg di botti

Week-end alle Fiamme Gialle per alcuni giovani atleti aretini

GdF: 325 cittadini stranieri denunciati per truffa al'Inps

L'Aquila: ancora truffe sulle ricostruzioni post-terremoto



I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA
EuRathlon Grand Challenge 2015: la competizione fra robot

Sicurezza alimentare: le nuove regole sull’etichettatura

Ericsson estende il progetto “Connect to Learn” in India

Russia:il Patriarca Cirillo interviene alla Duma

Colt e Virtustream: migrare le applicazioni business critical su cloud

GdF: scoperto traffico internazionale di opere d'arte

GdF: fuori gioco gli abusivi del "calcio on line"

Cesare Radaelli è il nuovo Channel Manager di Fortinet

Padova: ancora poliziotti penitenziari aggrediti in carcere

Digital Bros premiato con il “Creative Industries Award”

Attività internazionale | Innovazione | Primo piano | Uomini & Mezzi |
Aziende | Criminalità | Enti e istituzioni | Forze Armate | Forze di Polizia | Parlamento | Sicurezza (altro) | Sicurezza e ordine pubblico | Sicurezza reti | Sicurezza stradale | Sicurezza sul lavoro |
Armamenti e dotazioni | Reti | Sistemi e aziende |
Attività sindacale | Attività sportive | Dotazioni | Formazione | Personale |
Cooperazione | Leggi e normative | Nato | Onu | Scenari internazionali | UE |


  dati societari
© Copyright 2007 - 2015 Mediaspeed Srl