Black Friday e Natale, come fare acquisti sicuri

Ettore
Si avvicina il Black Friday, e con esso la stagione degli acquisti natalizi, che quest’anno saranno sempre più digitali.
Secondo una ricerca di YouGov, il 70% degli italiani effettuerà molti acquisti online per la stagione natalizia e questo è potenzialmente un buon terreno di caccia per gli hacker informatici.

Proofpoint, Inc., leader nelle soluzioni di security e compliance di nuova generazione, ha analizzato i 20 siti e-commerce più popolari in Italia, rilevando che oltre la metà (11 su 20) non ha implementato il protocollo DMARC (Domain-based Message Authentication, Reporting & Conformance), rendendosi quindi più vulnerabili agli attacchi informatici, aumentando il rischio di truffe via email indirizzate ai clienti. Solo un quarto di questi siti ha implementato il livello più sicuro del protocollo DMARC, che blocca attivamente le email fraudolente prima che raggiungano l’obiettivo.

 
Luca Maiocchi, Country Manager di Proofpoint per l’Italia, ha dichiarato: “Il Black Friday apre tradizionalmente la stagione più intensa per lo shopping, e i cybercriminali cercheranno di sfruttare a loro favore il volume di comunicazioni digitali che verrà generato. Per questo è più importante che mai per i consumatori porre la massima attenzione ai messaggi in arrivo, cercando di capire quali sono legittimi e quali no, e agire di conseguenza.”

In particolare, in vista del prossimo periodo festivo, Proofpoint consiglia agli utenti di adottare i seguenti consigli per proteggersi anche durante le attività di shopping online:

 
1. Usare password forti e non riutilizzare la stessa password più di una volta.
2. Evitare reti WiFi non protette, perché non sono sicure. Gli hacker, infatti, possono intercettare i dati trasferiti che viaggiano attraverso reti non protette.
3. Prestare attenzione ai siti “contraffatti”, che spesso vengono creati dai cyber criminali e sono simili a quelli dei brand famosi.
4. Proteggersi dalle email di phishing, che conducono a siti poco sicuri che rubano dati sensibili come password, credenziali e dettagli delle carte di credito. Fare attenzione anche agli SMS di phishing e ai post sui vari social networks.
5. Non cliccare sui link che vengono forniti da account non attendibili.
6. Controllare la veridicità di un sito o app prima di effettuare un acquisto. Pubblicità ingannevole, siti falsi e applicazioni pericolose
per smartphone possono essere difficili da individuare.