Black Friday in arrivo: ecco come stare alla larga dalle truffe online

Ettore
Si avvicinano gli sconti online di fine novembre con il Black Friday, che come ogni anno smuove un mercato enorme (l’anno scorso più di 93 milioni di persone hanno mosso un giro d’affari di oltre 7,4 miliardi di dollari).
Il periodo del Black Friday è anche l’occasione per i criminali informatici di sfruttare l’impennata di acquisti online per moltiplicare le loro occasioni d’attacco.
Ogni anno, infatti, una grossa ondata di URL dannosi per gli utenti raggiunge il picco proprio nei mesi di ottobre e novembre.
Alexander Vukcevic, responsabile di Avira Protection Labs, ha dichiarato: “Su base nazionale, in diversi paesi come Italia, Francia e Germania sono stati rilevati URL dannosi legati al Black Friday, oltre ai grandi numeri previsti negli Stati Uniti e nel Regno Unito.”
A tal proposito Avira ha stilato una lista di consigli per aiutare le persone a difendersi dalle possibili truffe che girano in rete in questo periodo.
1. Attenzione agli hashtag, il nuovo veicolo delle truffe online
I truffatori seguono attentamente i trend del mondo digitale, condividendo messaggi allettanti utilizzando hashtag come #giveaway, #blackfriday e #sconti, oltre a banner ed email di phishing.
In base agli algoritmi delle varie piattaforme social, è più probabile che un post contenente hashtag rilevanti compaia nel feed degli utenti interessati a fare shopping e che potrebbero facilmente diventare ottime prede per i truffatori.
Inoltre i truffatori tendono ad utilizzare profili fake per taggare gli utenti nei post contenenti link malevoli, al fine di condividere o retwittare i messaggi di truffa e renderli più credibili.
2. Occhio alle truffe tramite messaggistica istantanea
Attraverso azioni di phishing o malware keylogging, i criminali informatici sono in grado di acquisire il controllo degli account di messaggistica istantanea in modo da inviare messaggi con link malevoli ai contatti presenti nelle rubriche dei malcapitati.
Tali link, se cliccati, possono ricondurre a siti contraffatti.
È opportuni quindi contattare gli amici da cui si sono ricevuti tali link per assicurarsi che siano stati loro ad averli mandati.
3. Aggiornate i browser e proteggete i vostri dispositivi
Proteggere il dispositivo che si utilizza per navigare in rete è fondamentale per evitare di incorrere in attacchi informatici.
Assicurarsi sempre di tenere aggiornato l’antivirus è un’altra difesa contro gli attacchi; molti antivirus offrono protezione anche nella fase di acquisto online e bloccano i siti web dannosi prima del loro caricamento.
Importante anche aggiornare i browser.
4. Attenzione ai siti web fasulli
In questo periodo è consigliabile dare la preferenza ai siti ufficiali o negozi online di grandi catene già note.
Inoltre è importante assicurarsi della presenza del lucchetto nella barra degli indirizzi, o controllare che l’URL dei vari siti inizi con “https://”. La “S” indica che l’indirizzo web è stato crittografato e protetto dal certificato SSL.
Senza l’HTTPS qualsiasi informazione inserita può essere facilmente intercettata dagli hacker.
Un ulteriore accertamento da fare è relativo ai riferimenti delle varie società che propongono vendita online (numero di telefono, indirizzo fisico o email, dati fiscali), perché molto probabilmente un sito privo di queste informazioni potrebbe nascondere qualcosa.
Anche consultare i vari commenti e recensioni relativi alle aziende o ai prodotti può essere uno strumento in più di prevenzione.
5. Bloccate gli annunci e impedite il tracciamento della vostra attività online
Negli ultimi anni, gli annunci sono diventati uno dei meccanismi più frequentemente utilizzati dagli hacker per compromettere i nostri dispositivi.
Un buon modo di proteggersi da questi annunci è quello di aggiungere al proprio browser un’estensione di tipo ad blocker che blocca i pop-up infetti e i banner fastidiosi.
Avira Safe Shopping è una di queste soluzioni ed offre protezione mentre si fanno acquisti online.
Oltre a bloccare banner pubblicitari e pop-up di spam, l’estensione impedisce il tracciamento dell’attività online da parte di terzi e può essere utile anche per trovare offerte migliori per gli articoli che state cercando.
6. Attenti alle email di phishing
Eliminate i messaggi promozionali che vi sembrano sospetti oppure provenienti da fonti sconosciute. Piuttosto che cliccare sui link presenti nelle email, verificate voi stessi il sito segnalato per accertarvi che l’offerta sia reale. In alternativa potete verificare l’email del mittente o l’indirizzo web a cui rimanda il messaggio, passandoci sopra con il cursore del mouse, ma senza cliccarci.
In rete non possono esistere due domini con lo stesso indirizzo web, quindi spesso i criminali associano ai loro siti fraudolenti URL che differiscono soltanto per un carattere da quelli di negozi online popolari.
7.Utilizzate una password diversa per ogni sito di acquisti
Creare una password forte è uno dei modi più semplici per proteggersi dall’hackeraggio online. Di contro è sconsigliato utilizzare sempre la stessa password, operazione che espone a seri rischi. Se gli hacker riescono ad entrare in possesso della vostra password unica potranno accedere senza problemi ad ogni vostro singolo account.
Per questo motivo è consigliabile utilizzare un password manager che le può generare e ricordare al vostro posto.
8. Controllate i movimenti della carta di credito
Ricordatevi di tenere d’occhio gli estratti conto bancari per assicurarvi che non ci siano addebiti insoliti sul vostro conto ed avere la certezza che i vostri conti non siano stati violati.
Molte app di banking dispongono di notifiche push che informano in tempo reale sulle operazioni effettuate con la carta.
9. Evitate il Wi-Fi pubblico per fare acquisti online
Utilizzare reti Wi-Fi pubbliche per fare degli acquisti online può esporvi agli hacker che saranno così in grado di avere accesso a dispositivi, dati ed informazioni di login.
È sempre meglio configurare una VPN che consenta di accedere ad internet in modo sicuro.
10. Aggiornate costantemente i software
 
I software obsoleti presentano importanti lacune di sicurezza che possono essere sfruttate dagli hacker.
Installare un software updater per risolvere eventuali vulnerabilità può essere importante per essere sempre protetti.
Avira ha creato “Avira Free Security”, un antivirus per laptop e smartphone ed una soluzione integrata di sicurezza, privacy e prestazioni gestibile con un solo clic, che blocca gli annunci pubblicitari fastidiosi e protegge gli utenti dai tentativi da parte di terzi di tracciarne le attività online.
Avira Prime è, invece, un bundle che offre l’accesso illimitato a tutti i prodotti premium Avira per una protezione completa di tutti i dispositivi per rimanere al sicuro e navigare in tutta tranquillità.