25.7 C
Roma
venerdì, 19 luglio 2019

Firenze, polemiche dopo la visita nel carcere di Sollicciano del Sottosegretario alla Giustizia Migliore

“Mi sembra inconcepibile che un Sottosegretario di Stato alla Giustizia vada in visita in un carcere, incontri...

Carceri del Triveneto ancora al centro di tensioni e destabilizzazione

Donato Capece, Segretario Generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo dei Baschi Azzurri, sarà in visita nelle carceri di Trieste, Trento e Padova da lunedì 8 aprile prossimo.

Carceri, costanti e continue le aggressioni, le colluttazioni e i ferimenti ai danni di...

Sono numerosissimi e continui gli eventi critici nelle carceri italiane che vedono soccombere appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria ed il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo della Categoria, accusa di inerzia e indifferenza il Ministero della Giustizia ed il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

Carceri, dal XXX^ Consiglio Nazionale del SAPPE l’appello al Ministro della Giustizia Orlando ed...

“Le carceri italiane stanno tornando a situazioni allarmanti di affollamento, con quasi 57mila presenze nelle celle

Catania, ancora violenze nel carcere minorile Bicocca SAPPE: “Subito ispettori ministeriali”

Dopo il pomeriggio ad altissima tensione nel carcere minorile Bicocca di Catania, è duro l’atto di accusa del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE: "Ormai non abbiamo più parole per descrivere le criticità del carcere minorile di Catania.

Lettera aperta di Donato Capece (Sappe) a Rita Bernardini (Radicali)

Mi segnalano che Rita Bernardini, ex parlamentare, ex segretaria dei Radicali, ha scritto un post sul proprio profilo Facebook per replicare a quello che il SAPPE ha detto a proposito del comunicato stampa “pro Santi Consolo” (Capo dell’Amministrazione Penitenziaria) a firma di quel che resta del Partito Radicale e dell’Associazione Nessuno Tocchi Caino, associazione nei cui “vertici” sono presenti anche persone condannate per omicidi vari e banda armata –sic!- ora convertite alla non violenza (insomma, quelli che hanno maltrattato e ucciso Abele…).

Trieste: aggressione a poliziotto penitenziario e insulti all’educatrice in carcere

Non si fermano le aggressioni al personale di Polizia Penitenziaria sul territorio nazionale. Ieri, nella Casa Circondariale “Ernesto Mari” di Trieste, verso mezzogiorno, un detenuto di nazionalità italiana, pluripregiudicato per rapine aggravate, lesioni personali aggravate, oltraggio al Pubblico Ufficiale, estorsione ed altro, con evidente sofferenza alle regole penitenziarie e rispetto delle Istituzioni, si è reso protagonista di un’aggressione ad un assistente capo di Polizia Penitenziaria e ingiurie all’indirizzo dell’educatrice.

FFAA, l’appello dei Cocer al Governo

Con tre diversi comunicati stampa, i Cocer di Aeronautica, Marina e Guardia di Finanza hanno voluto sottolineare la loro delusione per le scelte operate finora da Governo e Parlamento nei confronti delle...

Il bluff del miliardo per la sicurezza e il bonus spot da 80 euro

Le organizzazioni autonome e indipendenti SAP, COISP e CONSAP (Polizia di Stato), SAPPE (Polizia Penitenziaria)...

Carceri: il vicepresidente del Senato Gasparri in visita a Regina Coeli

“Un incremento di poliziotti penitenziari per sanare le carenze degli organici del Reparto di Regina Coeli, lo stanziamento...