28.7 C
Roma
martedì, 23 luglio 2019

Carceri, allarme eventi critici tra le sbarre. SAPPE: “Netto aumento di tentati suicidi, atti...

Aumentano gli episodi violenti all’interno delle carceri italiane e rendersene protagonisti sono più gli stranieri detenuti che gli italiani. E con il regime penitenziario ‘aperto’ e la vigilanza dinamica, ossia con la sensibile riduzione di controlli da parte Polizia Penitenziaria, la situazione si è ulteriormente aggravata.

Tolmezzo, ancora alta tensione nelle celle del carcere: doppia aggressione di camorrista ad agenti...

Una doppia violenza tanto stupida quanto ingiustificata è stata commessa venerdì da un detenuto camorrista ristretto nel carcere di Tolmezzo. Ed è ferma la protesta del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, che torna a lanciare l’allarme sulla recrudescenza di eventi critici e violenti nelle carceri del Paese.

Milano, dopo servizio tv de “Le Iene” – Sappe: “S.Vittore e’ un carcere con...

"Il carcere di S.VITTORE a Milano, come altre strutture detentive, ha oggettive difficoltà strutturali che meriterebbero urgenti interventi di manutenzione da parte dell’Amministrazione Penitenziaria. Ma, e va detto con forza, questo non pregiudica le condizioni di sicurezza dell’Istituto e la dignità della detenzione dei ristretti.

Trieste: vibrante protesta degli Agenti di Polizia Penitenziaria del carcere, senza mensa di servizio...

Da ieri sera a cena, per mancanza di piatti in plastica (sic!), il personale di Polizia Penitenziaria non può fruire della Mensa Obbligatoria di Servizio prevista dalla legge e si deve accontentare di qualche panino in luogo del pasto caldo, motivo di vibranti e giustificate proteste da parte del personale interessato.

Napoli, Sappe: “Fantasiosa ricostruzione su detenuto con telefono nello stomaco. Polizia Penitenziaria lo aveva...

Donato Capece e Emilio Fattorello, rispettivamente segretario generale e segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, intervengono sul presunto caso del detenuto con un telefono nello stomaco per oltre un mese:“Si tratta di un polverone costruito ad arte.

Carceri, Sappe: “Il Ministro della Giustizia Bonafede ha fatto bene a indossare giacca della...

“Ha fatto bene il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede a indossare la divisa del Corpo di Polizia Penitenziaria: ha dimostrato concretamente vicinanza alle donne e agli uomini col Basco Azzurro, ha pubblicamente espresso il senso di appartenenza ad un Corpo di Polizia dello Stato che dal Ministero dipende e del quale colpevolmente ancora troppo poco si parla, nonostante l’importante ruolo istituzionale che riveste.

Benevento, perquisizione in carcere: trovato telefono cellulare in una cella

Movimentata perquisizione in carcere nella Casa circondariale di BENEVENTO. Gli uomini della Polizia Penitenziaria hanno infatti esaminato e perquisito ogni anfratto del carcere romano trovando, in una cella, un telefono cellulare. A darne notizia è DONATO CAPECE, Segretario Generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

Napoli, ex detenuto di Poggioreale si trasforma in poliziotto penitenziario per docufilm

Attacco frontale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE al Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Oggetto del contendere l’autorizzazione concessa dall’Ufficio stampa del Ministero a far girare le scene di un docufilm nel carcere di Poggioreale.

Teramo, detenuto frattura setto nasale a poliziotto penitenziario in carcere

Ferma presa di posizione del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE dopo la notizia dell’ennesimo poliziotto penitenziario aggredito in un carcere (Teramo). Ogni giorno nelle carceri italiani succede qualcosa, ed è quasi diventato ordinario denunciare quel che accade tra le sbarre”, denuncia Donato Capece, segretario generale del SAPPE “Quanto accaduto a Teramo evidenzia come le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia sono costanti.

Carceri, dopo messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il SAPPE...

Un incontro nel quale esaminare e trovare una rapida soluzione alle criticità, costanti, del sistema penitenziario, anche a seguito del messaggio di fine anno del Capo dello Stato Sergio Mattarella. Rinnova la richiesta di un incontro al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, commentando l’autorevole messaggio pervenuto dal Quirinale.