9 C
Roma
sabato, 19 gennaio 2019

Rientro a scuola con qualche chilo in più: dalla SIPPS utili consigli per tornare...

La Befana è volata via a bordo della sua scopa e con lei sono finite le vacanze di Natale. I giorni di festa hanno portato ai bambini i tanto sospirati regali ma anche qualche chilo di troppo. Merito (o colpa) dell’alimentazione sregolata di queste due settimane di festività.

Weekend Epifania: verifiche della Polizia Locale nelle zone della movida. Sanzioni per circa 250.000...

Proseguono i controlli nelle zone della "movida" da parte della Polizia Locale, rafforzati in occasione del periodo natalizio. Accertamenti ad ampio raggio nei principali quartieri caratterizzati dal fenomeno: le oltre 600 verifiche eseguite dagli agenti hanno riguardato, oltreché l'osservanza del provvedimento sulla vendita ed il consumo di sostanze alcoliche, l'abusivismo commerciale, le attività dei parcheggiatori irregolari, gli esercizi commerciali ed il rispetto del codice della strada.

Apertura alle officine private per la revisione dei veicoli pesanti ANITA: risultato storico

I commi 1049 e 1050 della legge di bilancio 2019, modificando l’art. 80 del Codice della strada, hanno esteso ai veicoli di massa superiore alle 3,5 t. - ad eccezione dei veicoli che trasportano merci pericolose (ADR) o deperibili in regime di temperatura controllata (ATP) - la possibilità di effettuare le revisioni presso officine private.

Maltempo: ancora venti forti e neve al Sud

Continuano gli effetti del flusso di correnti fredde proveniente dal nord Europa che ancora nelle prossime ore determinerà il persistere di forti venti al sud, di una sensibile diminuzione delle temperature con nevicate a quote molto basse su Sicilia e Calabria.

Viabilità Italia del 04 gennaio 2019 ore 14.00

Le precipitazioni nevose persistono in Abruzzo, Molise e nelle zone collinari di Puglia Settentrionale, Basilicata e Calabria. Non si registrano disagi per la circolazione in autostrada e sulla grande viabilità statale, fatte salve alcune misure di gestione del traffico pesante in Abruzzo e in provincia di Avellino, ove sono in corso delle bufere di neve, che riducono notevolmente la visibilità.

Viabilità 04 gennaio 2019 ore 09.15

Continua il monitoraggio di Viabilità Italia circa l’evolversi delle situazioni meteo e della circolazione in relazione alle precipitazioni nevose che sono in atto in Abruzzo, Molise e nelle zone collinari di Marche, Puglia Settentrionale, Basilicata e Calabria.

ANITA: incredibili le ordinanze di blocco dei TIR per l’emergenza neve nel Sud-Italia

Come avvenuto anche in passato, alle prime avvisaglie di precipitazioni nevose, diverse Prefetture delle aree coinvolte - secondo i bollettini meteo diramati dal Dipartimento della Protezione civile - hanno emanato prontamente ordinanze di blocco della circolazione dei mezzi pesanti sulle strade di competenza, siano esse statali o provinciali fino ad includere gli stessi caselli autostradali, il tutto in assenza di precipitazioni nevose.

Maltempo: ancora venti forti e nevicate al Centro e al Sud

La nostra penisola continua ad essere interessata dal flusso di correnti fredde proveniente dal nord Europa che determina il persistere di forti venti al sud, una sensibile diminuzione delle temperature, con nevicate sul versante adriatico centro-meridionale fino al livello del mare e a quote molto basse sul resto del sud Italia.

Viabilità Italia del 3 gennaio

Viabilità Italia è riunita per seguire l’evolversi delle condizioni meteorologiche avverse, segnalate dal Dipartimento della Protezione Civile, già nei giorni 1 e 2 gennaio uu.ss., con precipitazioni nevose che interessano e interesseranno nelle prossime ore le zone appenniniche del Centro-sud Italia, segnatamente sul versante adriatico con quote neve fino a livello del mare, nelle regioni Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e Calabria.

ACI: frenata a dicembre per passaggi di proprietà e radiazioni

Chiusura d’anno in frenata per il mercato dell’usato. I passaggi di proprietà delle automobili, al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), a dicembre hanno registrato un lieve incremento mensile dell’1,4%, che tuttavia scende in territorio negativo in termini di media giornaliera (-3,9%) per via della presenza di una giornata lavorativa in più rispetto al corrispondente mese del 2017.