17.6 C
Roma
mercoledì, 3 giugno 2020

Epilessia e lockdown: l’indagine della Fondazione Lega Italiana contro l’epilessia, problemi per il 40%...

Durante il periodo di lockdown e a causa del forzato periodo di isolamento durante la fase più acuta della diffusione del Covid-19 in Italia, circa il 40% delle persone affetta da epilessia ha manifestato sintomi. Per il 18% di loro , quasi 2 su 10, si è verificato un peggioramento del numero delle crisi.

Seconda fase emergenza Covid-19: le best practice della rete SIFO

L'emergenza sanitaria, assistenziale e sociale collegata alla pandemia COVID.19 sta proponendo situazioni e statistiche meno drammatiche rispetto alle scorse settimane, anche grazie alle azioni coordinate e congiunte avviate da AIFA, Regioni e Aziende produttrici, interventi a cui anche la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei servizi farmaceutici delle Aziende Sanitarie (SIFO) ha contribuito efficacemente.

Asma e Covid-19: FederAsma lancia il primo webinar interattivo per pazienti e caregiver

90 minuti per rispondere ai dubbi che il Covid-19 scatena nei pazienti che soffrono di asma. Questo l’obiettivo di “Asma e Covid-19: a domanda, risposta”, il primo webinar interattivo sull’asma destinato ai pazienti, familiari e caregivers promosso da FederAsma e Allergie Odv con il contributo non condizionato di AstraZeneca.

Maltempo: venti forti e temporali in arrivo al Nord

L’area depressionaria atlantica presente sull’Europa mediterranea determina l’instaurarsi di flussi meridionali che, nelle prossime ore, porteranno un peggioramento delle condizioni meteorologiche sulle regioni del Centro-Nord con precipitazioni diffuse, anche temporalesche e di forte intensità, associate ad un rinforzo della ventilazione soprattutto al Nord.

Coronavirus: la situazione dei contagi in Italia. Prosegue il calo degli attualmente positivi

Continua l’impegno del Dipartimento nelle attività di coordinamento di tutte le componenti e strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.

Al tempo del Covid-19 tanti gli italiani a caccia di informazioni e servizi utili...

L’app gratuita “ACI Space” per smartphone e tablet, ideata per creare un punto di contatto continuo con automobilisti e motociclisti, sta registrando numeri estremamente positivi: in quasi tre anni (dal lancio, ad aprile 2017, fino al primo trimestre del 2020), sono stati 834.638 i download (nuovi utenti che hanno scaricato l’app sul proprio smartphone), con una media annua che corrisponde ad oltre 29.000 al mese, (il picco di quasi 40.000 è stato raggiunto a gennaio scorso), circa 6 milioni le sessioni (numero di utenti che usano abitualmente l'app), ben 320.000 quelle nel primo mese di quest’anno.

Giornata Mal di Testa: 9-15 maggio dirette Facebook con esperti SIN, ANIRCEF e SISC

Sabato 9 maggio è la Giornata Nazionale del Mal di Testa. Quest’anno a causa dell’emergenza Covid-19, le tre Società scientifiche di riferimento, SIN (Società Italiana di Neurologia), ANIRCEF (Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee) e SISC (Società Italiana per lo Studio delle Cefalee) si mettono a disposizione dei pazienti attraverso una campagna di sensibilizzazione e informazione sui social.

La SIPPS sposa le raccomandazioni dell’Accademia Americana Di Pediatria (AAP)

È iniziata la “Fase 2” in cui è consentito potersi allontanare dal proprio domicilio e riprendere con molta prudenza i contatti interpersonali e le attività sociali. Come comportarsi con i bambini? In genere i bimbi superano l’infezione da Covid-19 prevalentemente in modo asintomatico o lieve, sebbene recentemente siano stati riportati casi di bambini che hanno sviluppato la malattia in modo grave.

ACI: crollo ad aprile per il mercato dell’auto

Crollo verticale ad aprile per l'intero mercato degli autoveicoli in Italia. In media nel mese sono state 12.835 le pratiche totali lavorate giornalmente dagli uffici del Pubblico Registro Automobilistico, rispetto alle 66.890 formalità dell’aprile 2019.

Coronavirus, l’Osservatorio Malattie Rare in audizione al Senato per le proposte a favore delle...

L’emergenza coronavirus ha avuto un impatto fortissimo su coloro che sono affetti da una patologia e in modo particolare sui 2 milioni di malati rari del nostro paese. Durante la Fase 1 sono stati ben poco considerati, ma nella Fase 2 bisogna mettere in campo delle misure di tutela, e ci sono diverse cose che si possono fare con poca spesa per il Servizio Sanitario Nazionale.