Motorola Solutions offre versatilità senza pari per chi opera in prima linea nella pubblica sicurezza

redazione

Una pandemia globale, volumi di dati da gestire in continuo aumento e una crescente domanda per fare sempre di più con risorse limitate: il mondo non è mai stato così complesso per chi si occupa di pubblica sicurezza.

 

I sistemi senza interconnessione e i dispositivi che non dialogano tra loro non fanno che aumentare la complessità già esistente. Chi esegue il primo intervento sul campo necessita di una tecnologia mission-critical che offra un’esperienza intuitiva e intelligente per rispondere in modo efficace nella “foga del momento”, e di strumenti flessibili per connettersi senza problemi a un più ampio ecosistema di tecnologie.

 

Motorola Solutions presenta il suo dispositivo TETRA (Terrestrial Trunked Radio) di ultimissima generazione: il potente e intelligente MXP600, capace di rispondere alle esigenze odierne e future di chi opera nella pubblica sicurezza. La radio leggera ma estremamente robusta porta a nuovi livelli le comprovate capacità della comunicazione vocale mission-critical e può collaborare con altre soluzioni.

 

“I professionisti che operano in prima linea in situazioni di stress elevato utilizzeranno sempre la loro radio come ancora di salvezza, ma potrebbero anche avere bisogno della collaborazione con altri dispositivi che portano con sè, inclusi smartphone e videocamere indossate, senza che questo comprometta la sicurezza o l’affidabilità delle loro comunicazioni voce via radio”, ha affermato Mark Schmidl, senior vice president di Motorola Solutions.

 

“Invece di gestire più dispositivi contemporaneamente, possono attivare gli altri dispositivi attraverso quello più naturale e intuitivo da usare in quella situazione. Ad esempio, se un agente di polizia preme il pulsante di emergenza in una situazione di pericolo di vita, la radio in futuro sarà in grado di attivare automaticamente la telecamera indossata, senza che l’agente debba avviare questo processo separatamente. Si tratta di semplificare ma al contempo portare a un nuovo livello le caratteristiche essenziali delle comunicazioni mission-critical”, ha spiegato Katja Millard, senior director devices di Motorola Solutions.

 

L’introduzione del dispositivo MXP600 aiuterà coloro che operano nella pubblica sicurezza a migliorare le loro soluzioni mission-critical con sviluppi flessibili sfruttando appieno i vantaggi delle comunicazioni voce sicure via radio:

 

  • Sentire e farsi sentire chiaramente negli ambienti più rumorosi. La radio MXP600 utilizza la tecnologia del microfono intelligente per sopprimere il rumore di fondo e ha un volume massimo che è circa quattro volte più forte di uno smartphone. Quando opera in condizioni ventose, il dispositivo utilizza automaticamente l’altoparlante come microfono aggiuntivo per una mitigazione ottimale del rumore del vento. Quando più radio sono vicine, l’MXP600 elimina automaticamente il feedback acustico per consentire una comunicazione efficace.

 

  • Accelerare radicalmente la gestione dei dispositivi per permettere a chi opera in prima linea di restare sul campo. La programmazione Over-The-Air (OTAP) consente di aggiornare le radio mentre sono operative e in pochi minuti, evitando tempi, logistica e costi legati alla programmazione tradizionale. OTAP è veloce, sicuro e conveniente per massimizzare la produttività di coloro che operano in prima linea permettendo di mantenerli operativi sul campo.

 

  • Collaborazione flessibile. È possibile usare la radio nel modo che si preferisce, con un’app per smartphone per scorrere i talkgroup, per inviare messaggi protetti e comunicazioni radio riservate quando serve. La nuova app M-RadioControl permette agli smartphone di lavorare in totale flessibilità con la radio MXP600. Il chip NFC incorporato nel dispositivo MXP600 rende l’associazione tra radio e smartphone rapida e semplice, mentre Bluetooth 5.0 garantisce che la connessione wireless tra radio, smartphone e altri dispositivi venga effettuata in tutta sicurezza.

 

La radio MXP600 integra le tecnologie su cui fanno affidamento i servizi di emergenza per concentrarsi sulla loro missione di mantenere la comunità al sicuro.