Operazione “eDonkey2000”

Roberto Imbastaro

La Sezione di Udine del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Friuli, ha condotto un’indagine finalizzata all’individuazione di soggetti responsabili dei reati di divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico attraverso la rete internet, sulla base di tracce informatiche pervenute dalla Polizia Criminale tedesca del Baden – Wuerttemberg attraverso i canali di cooperazione internazionale.Il lavoro investigativo, iniziato nel dicembre 2009, ha condotto all’identificazione di 257  internauti che hanno diffuso video di violenze sessuali verso minori anche in tenerissima età, utilizzando  programmi di file sharing .Ad esito delle investigazioni il P.M. titolare dell’indagine, Sostituto Procuratore dott.ssa Lucia Baldovin ha, quindi, emesso  i provvedimenti di perquisizione locale e personale nei confronti degli indagati.

Le attività, la cui esecuzione su tutto il territorio nazionale è stata coordinata dal Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia On-Line della Polizia Postale e dagli investigatori di Udine, sono state effettuate nei mesi di marzo e aprile uu.ss. ed hanno permesso di sequestrare diverse centinaia di supporti informatici e numerosi ritagli di articoli di giornali aventi ad oggetto violenze su minorenni, tracce utili per le analisi forensi.

Durante la fase esecutiva dell’operazione, che ha coinvolto 85 uffici provinciali della Polizia Postale e delle Comunicazioni, sono state arrestate 4 persone tra gli indagati e le rimanenti sono state denunciate a piede libero; tra le stesse sono state individuate altresì 14 persone che erano già state perquisite poco tempo prima per analoghi reati.