Tutela consumatori, chiuso un altro minimarket nel VI Municipio per gravi condizioni igienico-sanitarie: sequestrati circa 300 chili di alimenti

redazione

Proseguono i controlli della Polizia Locale di Roma Capitale  a tutela della salute pubblica e degli avventori di di locali e attività commerciali, con particolare attenzione agli esercizi definiti “minimarket” .

Come avvenuto nei giorni scorsi, con la chiusura di un minimarket  nel quartiere di Torre Angela, anche questa volta il provvedimento ha riguardato un esercizio nella zona del VI Municipio, dove gli agenti dell’Unità Spe (Sicurezza Pubblica ed Emergenziale) hanno riscontrato diverse  irregolarità amministrative e gravi carenze igienico-sanitarie , tanto da richiedere l’intervento del personale Asl territorialmente competente. Oltre alla presenza di escrementi di topo, gli operanti hanno accertato violazioni delle norme sulla sicurezza alimentare, nonchè il mancato rispetto di alcune disposizioni per il contenimento dell’emergenza epidemiologica. Scattata l’immediata chiusura dell’attività. 
Alle sanzioni previste, si è aggiunto anche  il sequestro di circa 300 chili di alimenti: più di 70 chili di carne priva di tracciabilità e oltre 200 chili di prodotti, tra cereali, patate, barbabietole, frutta secca e legumi,  in quanto privi  di regolare etichettatura riportante indicazioni sulla provenienza e scadenza. Sequestrata anche una bilancia non a norma.