30 arrestati, 231 indagati e quasi 10 kg stupefacente sequestrato il bilancio della settimana della Polizia di Stato in ambito ferroviario

redazione

30 arrestati e 231 indagati: è questo il bilancio dei controlli nell’ultima settimana della Polizia Ferroviaria. 33.509 identificati, 438 le pattuglie impegnate in stazione e 929 a bordo treno, per un totale di 2.033 treni scortati. 270 servizi antiborseggio e 241 le sanzioni elevate.
Controlli intensificati durante la settimana anche grazie all’operazione “Rail Action Week”, organizzata nell’ambito della collaborazione internazionale ed effettuata in contemporanea dalle Polizie ferroviarie e dei trasporti di 18 Paesi dell’Unione Europea, con lo scopo di garantire la sicurezza dei viaggiatori e degli addetti ai lavori in ambito ferroviario.
In particolare tra i risultati della Polfer a Lecco è stato arrestato il responsabile dell’aggressione alle due donne nel sottopassaggio della stazione. L’uomo, che in un primo momento è stato posto agli arresti domiciliari, è stato tradotto ieri sera in carcere in esecuzione di un provvedimento cautelare dell’A.G.
Un cittadino romeno è stato estradato in Italia perché indagato per la presunta violenza sessuale commessa ai danni di una giovane donna di 35 anni, poi deceduta, in uno dei tunnel adibito a parcheggio, in disuso, della stazione ferroviaria di Pescara C.le il 30 agosto del 2017. Grazie alle indagini della Polfer è stato possibile risalire all’uomo che però aveva fatto perdere le proprie tracce rimpatriando in Romania. Ieri l’esecuzione dell’estradizione in collaborazione con il Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia che ha attivato i canali informativi con la Polizia romena per la localizzazione del ricercato.
Quasi 2 kg di sostanza stupefacente sono stati sequestrati ad Ancona ad un cittadino nigeriano. Lo stesso sceso dal treno ha insospettito gli operatori con il suo atteggiamento agitato. Controllato il suo zaino venivano rinvenuti due involucri contenenti una sostanza scura poi rivelatasi cannabis. A Livorno sono stati sequestrati circa 2 kg di marijuana avvolti in due panetti ad una cittadina nigeriana, mentre a Bolzano è stato arrestato un corriere della droga, una donna italiana residente a Napoli, che nascondeva 3 voluminosi involucri di nylon contenenti circa 3,5 kg di hashish in una elegante borsa griffata.
A Roma è stato arrestato un cittadino gambiano per il tentativo di furto della pistola in dotazione ad un Agente in servizio. Grazie alla sua rapidissima reazione il tentativo non è andato a buon fine e l’uomo è stato bloccato.

Un bulgaro a Milano e 2 cittadini romeni a Venezia sono stati arrestati per aver installato un dispositivo elettronico munito di videocamera (skimmer) per leggere i codici PIN dei clienti che effettuavano prelievi di denaro contante presso gli sportelli ATM allocati in stazione. I malviventi, grazie ai controlli della Polfer, sono stati fermati prima che portassero a termine l’azione fraudolenta.
Intervento a lieto fine a Potenza, dove la Polizia Ferroviaria ha soccorso un anziano signore colpito da infarto sul marciapiede della stazione. L’uomo colpito da malore, perdeva i sensi e cadeva rovinosamente a terra urtando il volto e rompendo gli occhiali che indossava. Grazie al tempestivo intervento degli agenti e al successivo arrivo del personale medico del 118 l’uomo veniva salvato e trasportato presso il locale nosocomio.
19 i minori non accompagnati rintracciati e riaffidati alle famiglie o alle comunità; 52 i cittadini stranieri sorpresi in posizione irregolare.