A Cremona arrestato un oculista per duplice omicidio

Tiziana Montalbano

La Polizia di Stato di Cremona ha arrestato un medico oculista per il duplice omicidio dell’ex compagna e della loro figlia di 2 anni, reato consumato a  Crema nel luglio del 2011.Le indagini degli uomini della squadra mobile e del Commissariato di Crema hanno consentito di acquisire concreti elementi a carico del professionista il quale, a seguito di forti dissapori con la vittima con cui in passato aveva intrattenuto una relazione, aveva inscenato il suicidio-omicidio. All’interno dell’appartamento erano stati rinvenuti i cadaveri delle due vittime decedute verosimilmente a causa di avvelenamento da gas. Sul posto gli operatori avevano rilevato la presenza di quattro fornelli da campeggio con relative cartucce di gas butano con le valvole aperte e svuotate del contenuto. Inoltre, sul tavolino della cucina erano stati ritrovati dieci blister vuoti del medicinale “Xanax” dai quali erano risultate mancanti 95 pastiglie, cosa che faceva ipotizzare che la vittima, dopo aver assunto i medicinali succitati, avesse poi aperto le valvole dei fornelletti per causare il suo decesso e quello della bambina. A seguito di attività di riscontro e di registrazione di conversazioni telefoniche,erano emerse vistose lacune ed incongruenze circa le dichiarazioni rese dal medico, il quale aveva fornito una ricostruzione contraddittoria in ordine ai suoi spostamenti nel corso della serata precedente al ritrovamento dei cadaveri.