A Roma due pregiudicati tentano una rapina nel quartire di Tor Vergata

Tiziana Montalbano

Entrano in un supermercato di Roma, nel quartiere Tor Vergata, con le pistole in pugno ed iniziano a depredare le casse. Si tratta di due uomini di 20 e 44 anni, entrambi pregiudicati, che durante la rapina vengono arrestati dai "Falchi" della polizia proprio mentre stavano uscendo dal negozio con il bottino in mano.

La rapina si è svolta ieri mattina dopo che i due, un romano e un napoletano, arrivati con uno scooter rubato sono entrati nel punto vendita con i volti travisati dai caschi da motociclista, impugnando entrambi una pistola, hanno obbligato i dipendenti a consegnare l’incasso.

Sempre sotto la minaccia delle armi, hanno cercato di darsi alla fuga con 800 euro in contanti e una delle casse, che non erano riusciti a svuotare, ma sono arrivati i poliziotti ad impedirglielo.

I Falchi della Squadra mobile, impegnati nei servizi antirapina nella zona di Torre Gaia, passando davanti al supermercato hanno notato lo scooter rubato e alcuni strani movimenti all’interno del negozio.

Gli agenti hanno atteso il momento giusto per intervenire in modo da non mettere in pericolo le persone all’interno e, con un blitz hanno sorpreso i due malviventi proprio mentre stavano per uscire dal supermercato con la refurtiva.