Acronis acquisisce Synapsys, garantendo al canale IT africano l’accesso diretto a soluzioni di Cyber Protection avanzate

redazione

Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia oggi l’acquisizione del partner di lunga data Synapsys, azienda con sede a Cape Town, in Sud Africa, specializzata nella distribuzione di soluzioni Acronis Cyber Protection tramite il canale dei Service Provider. Quarta acquisizione di Acronis negli ultimi 18 mesi, è l’operazione più recente del piano per l’accelerazione della crescita commerciale dell’azienda.

Synapsys è costituita da un gruppo di società basate sul canale che offre soluzioni Acronis Cyber Protection a migliaia di clienti tramite una rete di sub-distributori, reseller e provider di servizi gestiti (MSP) in Sud Africa e nel resto del continente. Due le unità di business che la compongono: Synapsys Systems (Proprietary) Limited, dal 2003 distributore di software specializzato nonché Authorized Acronis Distributor della regione per le soluzioni on-premise, e Synapsys Distribution (Proprietary) Limited, che serve il mercato degli MSP avvalendosi di Acronis Cyber Cloud, la piattaforma Acronis dedicata ai provider. 

“Synapsys ha supportato in modo valido e affidabile le nostre iniziative volte a portare le soluzioni di Cyber Protection alle organizzazioni di tutto il continente africano. L’acquisizione garantirà agli utenti di Synapsys l’accesso diretto alle nostre tecnologie e ai nostri servizi di supporto”, ha affermato Serguei “SB” Beloussov, fondatore e CEO di Acronis. “L’Africa si configura come un’opportunità strategica per la crescita commerciale di Acronis; con l’acquisizione di Synapsys la nostra presenza sul continente diventa permanente. L’operazione è vantaggiosa per tutti: per Acronis, per il canale MSP africano e per le organizzazioni e gli utenti che devono difendere i propri sistemi e workload dall’attuale panorama di minacce”.

L’acquisizione è in perfetta sintonia con l’iniziativa Acronis Global/Local, che da tempo punta a favorire un più ampio accesso a livello nazionale alle risorse globali dell’azienda. Ovunque nel mondo si registra un aumento della richiesta di servizi cloud e gestiti, con opportunità emergenti per i Service Provider che offrono le soluzioni Acronis Cyber Protection. L’iniziativa Global/Local riflette l’impegno aziendale a lavorare al fianco dei propri partner, aiutandoli a far crescere le loro attività commerciali mentre proteggono i clienti dalle minacce più recenti. 

Un’acquisizione frutto di una relazione esclusiva

Peter French, già amministratore delegato di Synapsys, assumerà il ruolo di direttore generale Acronis per il mercato di area Medioriente/Africa. Nel rendere pubblico l’annuncio, Peter ha così commentato la relazione esclusiva che ha portato all’acquisizione: “Nessuna scuola di business management consiglierà mai di investire in un’unica direzione, ma è esattamente ciò che abbiamo fatto con Acronis, e non abbiamo mai avuto ripensamenti”, ha dichiarato French. “La nostra etica dedicata e concentrata sui partner è sostenuta dalla mission di Acronis, totalmente in linea con i nostri principi e soprattutto con l’approccio al cloud e alla Cyber Protection per la protezione dati e la sicurezza informatica. L’accordo che abbiamo sottoscritto è la conclusione più naturale di un rapporto di lunga data. Le partnership non sono altro che relazioni incentrate sulle persone: da sempre lavoriamo per aiutare gli MSP del continente africano a garantire la protezione informatica dei loro ecosistemi. Ora continueremo a farlo come parte di Acronis. Gli ex partner di Synapsys possono prevedere una più stretta relazione con Acronis; continueranno a collaborare con lo stesso core team, con la fiducia reciproca ormai consolidata negli anni”. 

Dopo il previsto periodo di transizione, Synapsys verrà integrata in Acronis e sarà responsabile della commercializzazione delle eccellenti soluzioni di Cyber Protection a marchio Acronis nel continente. 

Come previsto dalla strategia di crescita accelerata di Acronis, l’azienda continuerà a esaminare eventuali acquisizioni che possono aumentare la capacità di diffondere i cinque vettori della Cyber Protection destinati a risolvere le sfide di Salvaguardia, Accessibilità, Privacy, Autenticità e Sicurezza (SAPAS) che oggi si stagliano davanti ai dati, alle applicazioni e ai sistemi tutto il mondo.