Appian guida la rivoluzione della produttività con una strategia e una roadmap incentrate sull’ Intelligenza Artificiale generativa

Appian (Nasdaq: APPN) ha annunciato oggi gli elementi chiave della strategia e della roadmap per l’IA generativa che arricchiranno la sua piattaforma per l’automazione dei processi. L’obiettivo di Appian è quello di democratizzare l’accesso all’Intelligenza Artificiale, al fine di garantire un incremento radicale della produttività per gli sviluppatori professionisti, con una strategia che si concentra sulla disponibilità di una Private AI sicura e affidabile, per proteggere i dati dei clienti.

“Appian incorpora l’Intelligenza Artificiale nelle proprie soluzioni in modo pratico e concreto, così da assicurare un reale valore per i clienti”, ha affermato Michael Beckley, CTO e fondatore di Appian. “La nostra visione è incarnata da Appian AI Copilot, che utilizza l’IA generativa per accelerare lo sviluppo low-code ed è supportata da una famiglia di funzionalità AI intuitive e low-code”.

Appian ha recentemente annunciato l’integrazione low-code di OpenAI/ChatGPT e che ChatGPT è addestrato sul linguaggio dichiarativo SAIL di Appian. Appian ha anche presentato Appian AI Skill Designer, un modo semplice e potente per le organizzazioni di creare modelli di apprendimento automatico AI personalizzati, che non richiedono di fornire i propri dati sensibili a una piattaforma AI pubblica.

Oggi Appian introduce due nuovi plug-in AI nell’Appian AppMarket:

  • Appian AzureGPT Connected System: Appian aumenta la libertà di scelta per i clienti che desiderano utilizzare un’IA generativa all’avanguardia nei propri processi aziendali. Con questo connettore low-code, le aziende possono connettersi senza problemi al servizio OpenAI di Azure e combinare l’Intelligenza Artificiale generativa con una governance di sicurezza dei dati di livello enterprise.
  • Appian Pinecone Connected System: Utilizzando la nuova integrazione low-code al database vettoriale di Pinecone, gli utenti possono interrogare la loro base documentale Appian e recuperare risultati di valore basati sul significato semantico della loro domanda. Utilizzata in tandem con OpenAI, questa integrazione consente agli utenti di chattare con i propri dati privati ​​e ricevere informazioni contestualmente rilevanti dall’IA generativa.

Roadmap IA arricchita

La piattaforma Appian si basa su un’architettura AI pronta per l’utilizzo che offre oggi un reale valore di business. I nostri componenti architetturali chiave semplificano l’utilizzo dell’IA e comprendono le architetture brevettate SAIL e Data Fabric, AI Skill Designer per la creazione di servizi IA privati ​​e la capacità di incorporare facilmente l’IA nell’ automazione dei processi end-to-end.

Appian continua a introdurre sul mercato funzionalità innovative di Intelligenza Artificiale generativa in versioni sempre più avanzate, tra cui:

  • Generazione istantanea di moduli digitalizzati da PDF attraverso la comprensione dei documenti.
    • Appian unisce la potenza dei modelli di linguaggio di grandi dimensioni (LLM) con un ulteriore training basato su IA dell’architettura SAIL e con le funzionalità di comprensione dei documenti, per sviluppare una nuova capacità di IA generativa che consente l’interpretazione istantanea e la creazione di nuove applicazioni da documenti PDF esistenti.
  • Analisi tramite query in linguaggio naturale basate sull’Intelligenza Artificiale dell’Appian Data Fabric.
    • Il 94% dei nuovi clienti Appian ha adottato il rivoluzionario Data Fabric. Appian sta combinando il proprio Data Fabric con l’Intelligenza Artificiale generativa e la comprensione del linguaggio naturale per creare funzionalità uniche per l’analisi self-service. Ciò consentirà a ogni utente di identificare insight provenienti dall’Appian Data Fabric per migliorare le proprie operazioni di business.
  • Workflow generati dall’Intelligenza Artificiale costruiti in tempo reale sulla base di istruzioni in linguaggio naturale.
    • Appian sta implementando training di LLM e IA per comprendere la natura fondamentale del workflow e pattern di processo e supportare i flussi di lavoro generati dall’IA. Ciò consentirà agli utenti di creare orchestrazioni del workflow con prompt in linguaggio naturale, abbattendo ulteriormente le barriere nella collaborazione uomo-macchina.
  • AI-enabled out-of-the-box solutions.
    • Appian ha introdotto RFI generate dall’Intelligenza Artificiale all’interno della sua suite di soluzioni Government Acquisition e Case Management. Le soluzioni Appian nuove ed esistenti saranno permeate di funzionalità IA.

“Appian è convinta che il low-code e l’Intelligenza Artificiale siano una combinazione perfetta”, ha affermato Michael Beckley. “AI Copilot” di Appian dimostra i vantaggi naturali di questa unione fornendo i suoi suggerimenti all’interno di strumenti di progettazione low-code: quest’ultimo è il mezzo perfetto che consente all’Intelligenza Artificiale di creare il design delle applicazioni, garantendo al tempo stesso che gli esseri umani possano comprendere e perfezionare facilmente le creazioni dell’IA attraverso un ambiente di progettazione intuitivo e visivo”.

Appian metterà a disposizione le funzionalità di Intelligenza Artificiale generativa nella nuova release Appian 23.3, prevista per agosto 2023 e intende continuare a investire nell’ IA nel corso del 2023 e oltre. L’Intelligenza Artificiale è un principio fondamentale per Appian nella filosofia di gestione dei prodotti e ne guiderà tutti gli aspetti di progettazione, insieme all’impegno costante per un’innovazione capace di generare valore per i clienti.