Assegnato al Corpo Forestale dello Stato il Premio "Pettirosso" della Lipu

Roberto Imbastaro

Il riconoscimento è stato attribuito al Nucleo Operativo Antibracconaggio del Corpo forestale dello Stato per l’impegno nelle attività di salvaguardia dell’ambiente e di lotta al bracconaggio

Parma, 19 Marzo 2012 – Assegnato al Nucleo Operativo Antibracconaggio (NOA) del Corpo forestale dello Stato il Premio Pettirosso della Lipu, per l’impegno nelle attività di salvaguardia dell’ambiente e di lotta al bracconaggio. La cerimonia, giunta ormai alla sua IV edizione, si è svolta a Parma, città nella quale l’onorificenza è nata nel 2007, su iniziativa della locale sezione LIPU.A ritirare il premio per il Corpo forestale dello Stato il Dr. Giuseppe Persi, responsabile della Divisione di Polizia Ambientale e Forestale. Altri riconoscimenti sono andati a due agenti del Corpo forestale, rimasti feriti durante operazioni di polizia per la lotta al bracconaggio: l’Assistente Alberto Pertile, in servizio presso il Comando Stazione del Corpo forestale di Enego, e l’Assistente Michele Quercioli, assegnato al Comando Stazione di Montenero.Il Premio speciale “Emilio Nessi” è stato, invece, assegnato a Edoardo Stoppa, l’inviato della trasmissione televisiva “Striscia la notizia”, che da anni si batte, anche a fianco della Forestale, per i diritti e la tutela degli animali.Alla cerimonia sono intervenuti Fulvio Mamone Capria, Presidente Nazionale della Lipu-Birdlife Italia, Agostino Maggiali, Assessore Parchi e Turismo della Provincia di Parma, Pier Luigi Fedele Comandante Provinciale del Corpo forestale dello Stato di Parma, Mario Pedrelli,Consigliere Nazionale e delegato regionale della Lipu Emilia- Romagna.Questo premio suggella un importante riconoscimento per le attività svolte dal Corpo forestale dello Stato che anche quest’anno condurrà sei operazioni antibracconaggio di interesse nazionale, che si affiancano a quelle ordinarie, in altrettante zone sensibili del Paese, finalizzate alla protezione dell’avifauna.In particolare, le operazioni Margherita di Savoia, che si svolgerà a Foggia, e Delta, che avrà luogo, invece, nelle provincie di Rovigo e Ferrara, saranno rivolte al contrasto del bracconaggio agli esemplari appartenenti alla famiglia degli anatidi. L’operazione Adorno, invece, sarà condotta sullo stretto di Messina, in provincia di Reggio Calabria, per la difesa del falco pecchiaiolo.Le operazioni Pettirosso, Ischia e Isole Pontine, infine, saranno rivolte alla protezione dell’avifauna migratoria in generale e coinvolgeranno la provincia di Brescia, l’isola di Ischia e l’Arcipelago Pontino, in Provincia di Latina.