Assembramenti e minimarket, controlli e sanzioni da parte della Polizia Locale

redazione

Continuano i controlli da parte della Polizia Locale sul rispetto delle norme a tutela della salute pubblica con particolare attenzione in questo fine settimana, durante il quale sono stati centinaia gli interventi delle pattuglie per far rispettare le disposizioni anti contagio. Più di 50 le violazioni contestate per assembramenti,  mancato uso delle mascherine e la somministrazione di bevande alcoliche oltre l’orario consentito. Particolare attenzione alla vendita irregolare di alcolici dopo le 18.00 da parte di esercizi quali minimarket: oltre 600 le attività controllate.

Nella serata di ieri gli agenti della Polizia Locale hanno dovuto isolare diverse piazze, a causa del consistente numero di persone, nei quartieri di San Lorenzo, Trastevere, Rione Monti e piazza Bologna. Altri interventi per sciogliere assembramenti hanno riguardato Ponte Milvio e diverse vie e piazze del Centro Storico, come il tridente e piazza Farnese. Per un pubblico esercizio, nei pressi di piazza Bologna, è scattato il provvedimento di chiusura perché sorpreso a somministrare alcolici ben oltre le ore 18.00 creando assembramenti all’esterno del locale.

Decine le violazioni riscontrate all’interno dei minimarket, per il mancato rispetto delle normative anti-covid e vendita di alcolici in orario non consentito. In alcuni di questi esercizi, in zona Esquilino, i caschi bianchi hanno anche  posto sotto sequestro  più di un quintale di alimenti in quanto privi di tracciabilità.
Tre le persone denunciate ieri sera per aver tentato di sottrarsi ai controlli in atto da parte degli agenti.