Attenzione ai falsi Cupido

la redazione

Basandosi sul volume di spam degli anni precedenti, i ricercatori di McAfee hanno previsto che i messaggi e-mail a tema San Valentino quadruplicheranno man mano che ci avviciniamo al 14 febbraio. Questo è solo uno dei modi con cui hacker e truffatori si approfittano del nostro amore per il romanticismo di questo mese. 

Gli esperti di McAfee, inoltre, hanno analizzato le più recenti truffe le tecniche che i cybercriminali stanno usando questo San Valentino, per avvisare i consumatori in modo che possano evitarle. Per proteggere il vostro cuore e il portafoglio, ecco alcuni esempi di truffe di San Valentino che McAfee ha osservato in  questo periodo:  

– Offerte e sconti di San Valentino, che spesso sembrano troppo belle per essere vero e di solito non lo sono per niente. Queste e-mail possono essere utilizzate per distribuire virus e altri malware ai consumatori che inconsapevolmente fanno click sulle immagini.  

– Love Exploit che vi invitano ad aprire un messaggio amichevole che in realtà contiene del malware. Possono presentarsi sotto forma di un link o di un allegato, come ad esempio un video carino o un tema dedicato a San Valentino per il proprio profilo sul social media preferito. Una volta scaricato, installa di nascosto software dannoso sul computer. 

– Un’altra truffa da cui guardarsi anche durante il resto dell’anno, è quella collegata ai siti di incontri online. Tipicamente, il truffatore informatico crea un falso profilo sul sito di incontri, completo di foto di un o una ‘single’ attraente, per cercare di stabilire un rapporto e guadagnare la fiducia, preparando il terreno alla truffa vera e propria.