Australia: coccodrillo uccide giovane durante una festa

eugenia Scambelluri

Come in un film dell’orrore un ragazzo è stato azzannato e portato via da un coccodrillo durante una festa di compleanno all’aperto. Il fatto è avvenuto nel nord dell’Australia, dove sabato pomeriggio, durante una festa di compleanno all’aperto. Sean Cole di 26 anni, ignorando i numerosi segnali di avvertimento, aveva deciso di fare il bagno con un amico nel fiume Mary, a 100 km a est di Darwin, che ospita la più alta concentrazione al mondo di coccodrilli di acqua salata, lunghi fino a sette metri. Mentre l’amico è riuscito a mettersi in salvo raggiungendo la riva, circa 15 partecipanti alla festicciola hanno assistito con orrore all’attacco. Il grande rettile, hanno raccontato i testimoni, si è allontanato nuotando controcorrente con il corpo tra le fauci. I poliziotti hanno ritrovato il corpo stamattina presto, non lontano da dove era stato visto l’ultima volta. I ranger hanno intanto ucciso quattro coccodrilli, tra cui uno di quattro metri e 80, ritenuto responsabile dell’ attacco. L’ esperto di coccodrilli Grahame Webb ha detto alla radio nazionale Abc che immergersi nel fiume Mary comporta una probabilità di quasi il 100% di essere attaccati da un coccodrillo, ricordando che l’area è ben segnalata con numerosi cartelli.