Bari: conclusa la 5^ edizione di Smau

redazione

Si è chiusa oggi la quinta edizione di Smau Bari registrando oltre 3.350 visitatori professionali, più di 5.450 registrati al sito di Smau. Consegnati nei due giorni 12 riconoscimenti nell’ambito dei quattro premi in programma. Si è iniziato ieri con il Premio Lamarck che ha dato un riconoscimento a tre giovani start up pugliesi: Cupersafety di Conversano (BA), QuestionCube di Bari, Tag the Fire di Bari. Si è proseguito poi con il Premio Smart City, in collaborazione con Anci, che ha acceso i riflettori su tre progetti eccellenti del Mezzogiorno, il Comune di Napoli per un’iniziativa realizzata in collaborazione con IBM, la Regione Puglia e Innova Puglia per il Progetto Sist, e Pubbliservizi che ha realizzato un progetto in collaborazione con Vodafone. Oggi è stata la volta del Mob App Award, il premio dedicato alle migliori app per smartphone e tablet, che ha visto premiare TripDyary della società MindSofware di Napoli per la categoria Consumer, mentre per la categoria Business è stata l’app Recogniform Mobile Capture della società Recogniform Technologies di Rende (CZ) a vincere. Ha chiuso il calendario di questa due giorni il Premio Innovazione ICT Puglia, organizzato con Regione Puglia e School of Management Politecnico di Milano, che ha consegnato un riconoscimento a 5 imprese e Pubbliche Amministrazioni del Mezzogiorno: Comune di Napoli, Primadonna Collection di Bitonto, ADM Agronix di Ragusa, Latte Rugiada di Matera, Alfa Impianti di Lecce.

L’edizione di quest’anno ha centrato il dibattito sulle numerose eccellenze del Mezzogiorno, non solo in campo tecnologico, ma soprattutto a livello imprenditoriale e anche sociale. L’innovazione a 360 gradi è stata il filo conduttore dei premi e delle iniziative che si sono susseguiti mercoledì e giovedì, dall’area Smart Puglia Expo – realizzata congiuntamente a Regione Puglia e affiliata al progetto Research to Business-R2B – dedicata alla ricerca industriale applicata alle diverse sfere di competenza, Chimica verde, Agrifood, Tecnologie per gli ambienti di vita, Scienze della Vita, Tecnologie per le Smart Communities, Mezzi e sistemi per la mobilità di superficie terrestre e marina, Aerospazio, Energia e Fabbrica intelligente; ai numerosi Premi dedicati a start up e progetti virtuosi realizzati da imprese e pubbliche amministrazioni; fino all’Elevator Pitch, in cui le start up hanno potuto raccontare le proprie idee innovative agli imprenditori e manager in sala. Come spiega lo stesso Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau “Oggi abbiamo fatto un passo avanti: le tecnologie digitali sono ormai pervasive e traversali, per questo fondamentali per accrescere la competitività delle imprese in qualsiasi ambito. Le numerose eccellenze che abbiamo raccontato quest’anno a Bari, attraverso i quattro premi in programma, sono la testimonianza che l’innovazione tecnologica è l’ingrediente fondamentale per competere e per accrescere lo sviluppo economico e sociale delle città e delle comunità. Con il supporto di numerosi attori, che in Puglia si occupano di fornire concreto sostegno alle imprese, come la Regione Puglia, Arti, il Distretto Produttivo dell’Informatica Pugliese, Innovapuglia, Puglia Sviluppo, Confindustria Bari e B.A.T. e i Giovani Imprenditori di Confindustria di Bari e B.A.T, in questa due giorni abbiamo posto le basi per la creazione di un ponte tra nord e sud che proietterà le eccellenze pugliesi – start up, imprese e comuni virtuosi – verso la ribalta nazionale e internazionale della 50° edizione di Smau Milano affinché possano diventare un esempio per altre imprese e le loro ricette possano diventare replicabili e diffuse su scala nazionale e non solo.”

Tra gli stand l’attenzione è stata rivolta alle numerose novità tecnologiche presentate da oltre 90 aziende tecnologiche in grado di dare nuovo slancio alla competitività delle imprese, come tablet, ultrabook, apps, cloud computing, sistemi di comunicazione e collaborazione presentate dai grandi protagonisti del settore, tra gli altri APC by Schneider Electric, Cisco, Fujitsu, IBM, Intel, Microsoft, Poste Italiane, SAP, Telecom Italia, Gruppo TeamSystem, Vodafone, riuniti accanto ai propri business partner del territorio. Accanto ai protagonisti delle moderne tecnologie grande successo ha avuto l’area Smart Puglia Expo dove si è presentata l’intera offerta scientifica dell’ecosistema regionale, dai distretti tecnologici ai laboratori, dagli spinoff alle imprese innovative per un totale di 67 soggetti presenti. I visitatori sono stati accolti anche da una preziosa guida per scoprire le nuove opportunità di innovazione per l’impresa: il Discovery Bar.