CAME lancia il nuovo roadblocker resistente a impatti a 81 km/h

redazione

CAME S.p.A., multinazionale leader nel settore delle automazioni, controllo e sicurezza di ambienti residenziali, pubblici e urbani, lancia sul mercato il nuovo modello di road blocker HRB in versione shallow mount. Il modello, che resiste agli impatti a una velocità di 81,4 km/h (50 miglia orari) da parte di veicoli che pesano a pieno carico 7.350 Kg, ha recentemente superato i crash test e ottenuto con successo le certificazioni ASTM F2656-18 C750, IWA 14-1:2013 Road Blocker V/7200[N3C]/80 e PAS68:2013 Road Blocker V/7500[N3]/80. Inoltre, dopo la collissione, il road blocker rimane completamente funzionante.

Il road blocker, la cui componente mobile si solleva fino a raggiungere un angolo di 45°, è stato progettato in modo da non necessitare di uno scavo profondo per la posa: il nuovo HRB, infatti, è profondo solo 400 mm, così da velocizzare il processo di installazione, abbassandone i costi e senza impatto sulle infrastrutture già esistenti nel sottosuolo. È quindi l’ideale nei contesti urbani e metropolitani, perché è stato concepito per durare nel tempo e resistere ad intensi cicli di utilizzo e stress, come ad esempio il continuo passaggio di veicoli sulla sua superficie. La struttura non visibile, inoltre, è stata progettata in modo da non subire spostamenti come conseguenza del passaggio di veicoli sulla pedana antiscivolo a livello con l’asfalto. Il sistema di cerniere è infatti stato specificatamente progettato in modo che i veicoli possano transitare senza scossoni e senza generare rumore.

Il sistema, in condizioni di operatività standard e a seconda delle dimensioni del modello, impiega fra i 3 e i 6 secondi per attivarsi; per particolari siti sensibili può essere impostata come opzione la funzione veloce, grazie alla quale l’apertura avviene in soli 1,5 secondi. Quando il road blocker è in funzione il sistema emette un segnale acustico di avvertimento. L’impianto può essere completato con rilevatori esterni, quali sensori di sicurezza, semafori, telecomandi a distanza o loop detector, e dotato di batterie opzionali oppure collegato a sistemi di continuità, così da garantire la massima efficienza 24/24.