Carabinieri: operazione antiborseggio a Roma

red

I Carabinieri del Gruppo di Roma, in occasione del lungo week end iniziato ieri, hanno avviato una serie di servizi antiborseggio, che proseguiranno anche nella giornata odierna, finalizzati al contrasto dell’annoso fenomeno dei borseggi.
I militari che stanno prendendo parte all’operazione vigileranno nei punti nevralgici della Capitale quali Stazione ferroviarie e metropolitane, zone di attrazione turistica e autobus.
Nella sola giornata di ieri ben 8 persone sono state arrestate.
In piazza dei Cinquecento i Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto hanno bloccato due pregiudicati italiani di 30 e 33 anni sorpresi a sfilare dalle tasche di una turista cinese un telefono cellulare.
In piazza di Trevi, invece, i Carabinieri della stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno bloccato tre cittadini romeni di età compresa tra i 58 e i 34 anni subito dopo aver derubato del portafogli un turista giapponese.
I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro sono intervenuti in aiuto di una ragazza francese di 16 anni che era stata appena borseggiata da una pregiudicata nomade di origini croate, in seguito tratta in arresto.
All’interno della Stazione Termini, infine, i Carabinieri della Stazione Roma Casal Bertone, facenti parte del presidio fisso di piazza dei Cinquecento, hanno arrestato una giovane nomade, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso lo scorso anno dal Tribunale di Roma, che doveva scontare la pena di 3 mesi e 24 giorni di reclusione per furto.