Catania, la Polizia sequestra armi da guerra

Roberto Imbastaro

La Polizia di Stato di Catania ha arrestato quattro persone responsabili di  detenzione di armi da guerra e munizioni.

Gli agenti della Squadra Mobile di Catania, a seguito di una irruzione all’interno di un appartamento vicino Piazza Europa, hanno colto in fragrante gli arrestati in possesso di un fucile mitragliatore "Uzi" e di una pistola mitragliatrice "Skorpion" completa di caricatore  e di silenziatore nonché munizioni varie.

Alcuni degli arrestati  sono malavitosi noti come elementi della cosca catanese  diretta da SCIUTO Biagio, che nella seconda metà dello scorso anno è stata segnata da gravi fatti di sangue.

La circostanza che siano state trovate armi micidiali e soprattutto che una fosse dotata di silenziatore porta a ritenere che i quattro si stessero per preparare ad un’azione di fuoco