Cattura oltreoceano di un latitante della ‘ndrangheta calabrese

redazione

Grazie ad articolate attività investigative, condotte in Italia ed Oltreoceano dalle Squadre Mobili di Reggio Calabria ed Alessandria e dal ROS Carabinieri, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e degli Uffici Centrali del ROS, è stato rintracciato e catturato a Medellín (Colombia), il latitante TRIMBOLI Domenico, alias Pasquale, nato a Buenos Aires (Argentina) il 23.07.1954, inserito nell’elenco nazionale, stilato dal Ministero dell’Interno, dei ricercati più pericolosi della ‘ndrangheta calabrese.Il TRIMBOLI, latitante dal 2009 ed indicato quale referente dei cartelli colombiani per il traffico di ingenti quantitativi di droga dal Sud America all’Europa, non appena estradato in Italia, dovrà scontare una condanna, in via definitiva, alla pena di anni 12 di reclusione, 40.000 euro di multa e anni 3 di libertà vigilata per un cumulo di pene relative a delitti in materia di droga, commessi in Italia ed all’estero.Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 11 presso la Questura di Reggio Calabria.