Catturato dalla Polizia di Stato il latitante Giuseppe Mastini detto Johnny Lo Zingaro

redazione

Agenti del Servizio Centrale Operativo e delle Squadre Mobili di Cuneo, Lucca e Siena unitamente al Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria hanno fatto irruzione in un appartamento di Taverne d’Arbia (SI) dove è stato rintracciato e tratto in arresto Giuseppe MASTINI.Gli Agenti della Direzione Centrale Anticrimine hanno messo in campo le più sofisticate tecnologie, l’uomo è stato infatti individuato a Pietrasanta da dove popi si è allontanato insieme alla compagna. Sulle sue tracce gli investigatori della Polizia di Stato e della Polizia Penitenziaria hanno ricostruito tutti gli spostamenti della coppia localizzando i fuggitivi in Taverne d’Arbia (SI). La coppia aveva trovato ospitalità da alcuni parenti della donna che, per l’occasione, avevano anche acquistato un nuovo materasso. A questo punto sono entrati in azione i poliziotti che si sono sostituiti ai corrieri ed hanno provveduto alla consegna. Gli agenti, una volta all’interno, hanno segnalato la presenza dell’uomo facendo scattare immediatamente dopo l’irruzione che è stata coordinata dal Servizio Centrale Operativo.