City Next: la ricetta Microsoft per una PA digitale passa per il Cloud

redazione

Microsoft Italia conferma l’impegno a supporto della Pubblica Amministrazione, collaborando con il proprio ecosistema di Partner per promuovere la diffusione di tecnologie che possano offrire maggiore efficienza. Oggi Rita Tenan, Direttore della Divisione Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia ha presentato insieme a Fabrizio Montali, Amministratore Delegato di Gruppo Infor, e Simone Allievi, Direttore Marketing di Proge-Software, due esperienze concrete di adozione del digitale per una “Buona PA”. al passo coi tempi, moderna ed efficiente.

I due progetti rientrano all’interno di CityNext, l’iniziativa di Microsoft nata con l’intento di promuovere la diffusione delle Smart City attraverso le nuove tecnologie – cloud, mobile, social enterprise e big data-, per supportare le amministrazioni locali e permettere loro di rispondere in modo efficace alle esigenze dei cittadini e alle sfide imposte dalle crescenti dinamiche di urbanizzazione.

I due casi presentati, uno nell’ambito della Sanità e uno nella gestione della Pubblica Amministrazione Locale, condividono l’utilizzo della tecnologia Cloud.

Surgery Touchless System, la soluzione studiata da Proge-Software con il Campus Bio-Medico di Roma, è lo strumento che permette ai medici l’accesso ed il controllo di immagini biomediche in modalità touchless durante le operazioni chirurgiche – senza bisogno di alcun contatto con le apparecchiature – tramite la tecnologia Microsoft ©Kinect for Windows. Destinata alle aree sterili delle Sale Operatorie, permette di manipolare, ruotare, ingrandire e confrontare le immagini in alta definizione. STS è una soluzione Cloud Oriented: tutti i contenuti sono disponibili sul Cloud, con anche la possibilità di archiviazione su risorse locali. Il sistema è stato testato da chirurghi afferenti a diverse aree mediche inclusi chirurghi generali, ortopedici, ginecologi e cardiochirurghi. Il sistema è stato giudicato per circa l’88% di utilità in sala operatoria sia in termini di potenziale riduzione dei tempi operatori che per quel che riguarda il miglioramento della sicurezza dei pazienti. Maggiore interesse (molto utile) è stato manifestato da quei chirurghi che effettuano operazioni a “cielo chiuso” (quali, ad esempio, laparoscopie, ecc.) dove è maggiormente sentita la necessità di acquisire informazioni a partire dagli esami diagnostici pre-operatori.

La capacità del sistema di interpretare i gesti naturali è giudicata da circa 80% degli sperimentatori adeguata per le funzionalità e per un suo uso durante un intervento chirurgico. La gestualità è naturale e di semplice acquisizione. Molto interessante è giudicata la possibilità di manipolare anche modelli 3D ricostruiti dalle immagini diagnostiche consentendo una esplorazione puntuale dei diversi dettagli. Il Comitato Etico dell’Università Campus Bio-Medico, nella sua adunanza del 10 marzo 2015 ha espresso parere positivo per la sperimentazione del sistema in sala operatoria il cui avvio è previsto per i prossimi giorni.

Anche il Comune di Parma ha adottato una soluzione, studiata da Gruppo Infor e sviluppata sulla tecnologia Cloud, per rendere più efficiente la gestione dei processi e delle attività legate al Consiglio Comunale. La soluzione è basata su condivisione documentale e automazione dei processi ed il tutto è sviluppato sulla piattaforma SharePoint di Office365.

Oggi tutti i documenti e le attività delle commissioni sono disponibili sulla piattaforma Sharepoint e i consiglieri hanno libero accesso alle informazioni che riguardano attività singole e condivise. In questo modo sono stati velocizzati i processi anche grazie una gestione più rapida e puntuale di accesso alle informazioni. In particolare, è stata efficientata la gestione degli atti e dei calendari, tra cui le notifiche di convocazione alle Giunte, che è diventata parte di un flusso meglio strutturato e gestito con maggiore sicurezza.

Sono notevoli i risultati raggiunti dall’adozione del progetto, primo tra tutti un importante risparmio n termini di totale annullamento dei costi legati agli spostamenti dei messi comunali impiegati nelle attività della giunta, che dai mezzi privati e pubblici fino ad ora utilizzati, ha potuto gestire e condividere tutto da remoto senza necessità di spostamento; si è evidenziato inoltre un aumento stimato del 50% della produttività dei team di lavoro che, grazie ad una più veloce condivisione dei documenti e reperibilità degli stessi, ha potuto dimezzare le dispersioni di tempo legate a sfiancanti e complesse ricerche manuali dei documenti ed una lenta e disorganizzata condivisione a favore e beneficio di altre attività e processi più ad  alto valore.

“L’obiettivo di Microsoft è quello di sostenere l’evoluzione del tessuto urbano, offrendo dispositivi e soluzioni end-to-end e dando vita a progetti concreti sul territorio in grado di migliorare la qualità della vita delle persone e la relazione cittadini-aziende-pubblica amministrazione. Sappiamo quanto la tecnologia possa e debba essere sempre di più un’alleata nel percorso di evoluzione delle città intelligenti” – ha dichiarato Rita Tenan, Direttore della Divisione Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia. “Grazie a Microsoft CityNext ed alla collaborazione con i nostri partner siamo in grado di fornire soluzioni che realmente migliorano la qualità della vita dei cittadini. I caso di oggi sono due esempi concreti di come la tecnologia possa agire, in ambiti diversi tra loro ovvero la Sanità e le Amministrazioni Locali, per rendere sempre più efficiente la Pubblica Amministrazione”. 

“La tecnologia Kinect for Windows ci ha permesso di disegnare nuove modalità di interazione, per rispondere in maniera innovativa ad una specifica esigenza del settore sanitario, fornendo uno strumento che facilita l’accesso alle immagini biomediche e contribuisce alla riduzione dei tempi di intervento operatorio. L’utilizzo dei servizi Microsoft Cloud ha determinato la contrazione di tempi e costi di realizzazione, a favore di un Time To Market più rapido, e ci ha permesso di offrire un prodotto che libera i clienti dalle esigenze infrastrutturali connesse alla sua adozione, con i massimi livelli di sicurezza” – ha dichiarato Simone Allievi, Direttore Marketing di Proge-Software.

“L’idea alla base del sistema Surgery Touchless System (STS) è quella di consentire ai chirurghi di poter consultare le immagini diagnostiche durante un intervento operatorio senza l’ausilio di un assistente, consentendo in questo modo di superare le ambiguità linguistiche – ad esempio “ruota un poco a sinistra” è una frase di non immediata esecuzione da parte dell’assistente – rendendo il tutto semplice ed intuitivo. A questo fine si è sviluppato un innovativo sistema di interpretazione dei gesti che facilita il riconoscimento dei comandi impartiti dal chirurgo mediante gesti naturali delle mani.” – ha dichiarato il Prof. Roberto Setola, Direttore del Laboratorio Sistemi Complessi e Sicurezza dell’Università CAMPUS Bio-Medico di Roma.

“Grazie alla piattaforma online di Sharepoint integrata in Office365, Gruppo Infor ha potuto soddisfare le aspettative del Comune di Parma in modo estremamente rapido, personalizzando l’ambiente di lavoro e mettendo a disposizione i documenti in modo sicuro e guidato. I vantaggi offerti dalla soluzione Office365 uniti alle competenze del team di Gruppo Infor hanno permesso di rilasciare in tempi rapidissimi la soluzione integrando la posta elettronica Exchange e potendo garantire un elevatissimo livello di sicurezza dei dati. La facilità di utilizzo della soluzione realizzata è stata molto apprezzata dagli utilizzatori assicurando così un immediato ritorno dell’investimento”- ha dichiarato Fabrizio Montali, Presidente Gruppo Infor.

“La piattaforma offerta da Sharepoint ha permesso di abbandonare l’ormai superato modello di gestione ed organizzazione del Consiglio Comunale. Uniformare l’accesso a documenti eterogenei e migliorare le interazioni tra i vari processi ha semplificato di molto la gestione e ci ha permesso di raggiungere un ragguardevole risultato, di cui tutta l’infrastruttura Comunale può beneficiare; miglioramenti evidenti che si riassumono nella semplicità di amministrazione e nella significativa diminuzione dei costi legati alla gestione ed organizzazione”. – ha dichiarato Giovanni Marani, Assessore Informatica e Innovazione Tecnologica per il Comune di Parma.