Clima: Agenzia UE "L’Europa si prepari ad affrontare i cambiamenti"

redazione
Le temperature medie sono in crescita, le precipitazioni diminuiscono a Sud e aumentano a Nord, ma l’ Europa e’ ancora indietro nell’ affrontare l’ emergenza clima. E’ quanto emerge dal primo rapporto ‘ Adattamento in Europa’, pubblicato oggi dall’ Agenzia europea dell’ ambiente (Aea), in concomitanza con il lancio della strategia della Commissione europea. Secondo Jacqueline McGlade, direttore esecutiv dell’ Aea ” l’ adattamento consiste in nuovi modi di pensare e affrontare rischi e pericoli, incertezza e complessita’. Richiedera’ agli europei di cooperare, imparare gli uni dagli altri e investire in trasformazioni a lungo termine necessarie”. Un progetto apripista e’ quello del ripristino del bacino naturale del Danubio, con un costo stimato di 183 milioni di euro, che aiutera’ a prevenire i gravi danni provocati dalle inondazioni, considerando che solo l’ alluvione del 2005 e’ costato 396 milioni. Anche l’ Italia presenta casi scuola, come il sistema di allarme precoce sul fronte salute e sicurezza messo in piedi dall’ Emilia Romagna. In Spagna invece c’ e’ chi sperimenta per le sue produzioni di vino altitudini piu’ elevate sui Pirenei, oppure ha piantato nuovi vitigni in Argentina e Cile.