Droga: arrestata banda italo/albanese

redazione

La Polizia di Stato di  Lodi sta eseguendo 19 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di un gruppo di giovani  criminali italo-albanese dedito allo spaccio di droga.

Durante l’operazione sono stati sequestrati quantitativi di sostanza stupefacente, denaro proveniente dall’attivita’ di spaccio,  strumenti atti ad offendere e soldi falsi.

Le indagini, condotte anche con l’utilizzo di un numero cospicuo di intercettazioni telefoniche ed ambientali, hanno permesso di disarticolare un pericoloso sodalizio criminale italo-albanese (con al vertice soggetti di quest’ultima nazionalità), raccogliendo elementi probatori in ordine ai reati di spaccio di cocaina, estorsione, sequestro di persona, rapina, lesioni gravi, furto, detenzione e porto in luogo pubblico di arma da sparo e di strumenti atti ad offendere, nonché di  danneggiamento a seguito di incendio.

Quest’ultima imputazione si riferisce all’episodio dell’incendio doloso della sede dell’associazione culturale di estrema destra ubicata in questo capoluogo denominata “bianco rosso verde”, verificatosi nella notte tra il 15 e 16 settembre 2009, per il quale le indagini hanno consentito di raccogliere importanti riscontri nei confronti di cinque soggetti dei quali tre di nazionalità albanese, e due minorenni, (uno italiano ed uno di nazionalità albanese), per i quali sta procedendo separatamente la procura della repubblica presso il tribunale per i minorenni di Milano).