EMC si aggiudica il tredicesimo posto nella classifica ‘Best Multinational Workplace in Europe’

Roberto Imbastaro
Nel corso di una cerimonia svoltasi a Dublino, EMC si è aggiudicata il tredicesimo posto nella classifica ‘Best Multinational Workplace in Europe’, realizzata da Great Place to Work, la società esperta di eccellenze dell’ambiente organizzativo.

EMC si è posizionata al quinto posto nella classifica delle aziende appartenenti al settore della tecnologia, scalando ben sei posizioni rispetto all’anno scorso.
EMC ha ottenuto risultati eccellenti in tutta Europa, rientrando nel ranking in undici Paesi e raggiungendo una posizione anche negli Emirati Arabi. Rispetto al 2012, questi risultati segnano importanti miglioramenti e sottolineano quanto EMC creda nell’iniziativa GPTW e quindi alla soddisfazione dei propri dipendenti. In particolare, è la sede spagnola quella che ha raggiunto il più alto punteggio tra le filiali europee di EMC, essendo stata nominata il miglior posto di lavoro nella categoria delle società tra i 250 e 500 dipendenti1.
 
I migliori piazzamenti di EMC in Europa sono stati:
• Spagna – 1 ° (alla sua prima partecipazione)
• Turchia – 4 ° (alla sua prima partecipazione)
• Svizzera – 6 ° (alla sua prima partecipazione)
• Polonia – 6 °
 
Da sottolineare che in sette casi su dodici, le filiali EMC che hanno ottenuto un riconoscimento all’interno del GPTW erano alla loro prima partecipazione, e cinque di queste si sono attestate nelle prime dodici posizioni nel loro Paese di riferimento. 
Le categorie dove EMC ha raggiunto i migliori risultati sono state ‘correttezza’ e ‘orgoglio’, a dimostrazione che EMC offre a tutti i dipendenti lo stesso ed equo trattamento e che i suoi dipendenti sono  orgogliosi di impegnarsi per l’azienda. Nel complesso, l’87% dei dipendenti EMC dell’area EMEA ha dichiarato di trovarsi in una società ideale dove lavorare, mentre l’83% la raccomanderebbe come luogo di lavoro.
L’indagine annuale celebra le imprese che operano in Europa, che hanno raggiunto livelli eccezionali nelle categorie come ‘rispetto’, ‘equità’, ‘orgoglio’ e ‘cameratismo’ all’interno delle loro organizzazioni. Le aziende sono giudicate sulla base di questionari anonimi tra i dipendenti, nonché attraverso interviste ai Responsabili Risorse Umane e all’analisi di processi aziendali. Ciò include anche analisi comparative con altre multinazionali appartenenti allo stesso settore.
 
Dichiarazioni
 
Adrian McDonald, presidente EMEA di EMC:
"Siamo estremamente orgogliosi del nostro tredicesimo posto nella classifica ‘Best Multinational Workplace in Europe’, ed in particolare del fatto che, rispetto allo scorso anno, abbiamo guadagnato ben sei posizioni nella classifica delle società del settore IT. In EMC siamo soliti condurre delle survey sul livello di soddisfazione dei nostri dipendenti e lo studio del Great Place to Work supporta i nostri obiettivi nel  creare un clima di fiducia e di continuo miglioramento, sia tra i nostri dipendenti sia con i nostri clienti. Noi continueremo a implementare iniziative che esprimono al meglio la nostra cultura aziendale e rendono EMC un posto sempre migliore dove lavorare."
 
Bob Lee, Direttore della Comunicazione – EMEA di Great Place to Work:
"Ciò che distingue EMC dalla maggior parte di altre organizzazioni è la sua leadership forte e visionaria e l’impegno a creare un ambiente di lavoro in cui i dipendenti si fidano del management, sono orgogliosi di ciò che fanno e sono contenti di collaborare con i loro colleghi. Questi dipendenti motivati e focalizzati sono un patrimonio unico e insostituibile per il successo di una azienda. EMC è una delle sempre più numerose realtà multinazionali che dimostrano come un buon clima aziendale sia di supporto al business. Tra i principali vantaggi, un livello più alto di assunzione e un basso turnover, riduzione dei costi del lavoro, aumento della produttività e della redditività e, soprattutto, migliore reputazione sul mercato".
 
Nicola Pozzati, HR Director EMC MEDI-BeneLux
“Siamo orgogliosi del contributo che  la Country italiana ha potuto dare alla classifica che è stata annunciata ieri. Il top management di EMC Italia da sempre crede nell’importanza di investire sui propri dipendenti, vero asset strategico per una azienda, e sostiene iniziative volte a valorizzare le competenze dei singoli all’interno dell’organizzazione, facendo emergere le peculiarità di ognuno e lavorando per implementare modelli di gratificazione e crescita personale. Anche in Italia, rispetto alla classifica Great Place to Work, va sottolineato che nell’arco di due anni siamo passati dal diciottesimo al tredicesimo posto nel ranking delle grandi aziende italiane”