Forestale all’Expo 2015 all’insegna della mobilità ecosostenibile

Roberto Imbastaro

Bici, cavalli ed auto elettriche, la vigilanza effettuata dal Corpo forestale dello Stato all’Expo si muove in maniera ecocompatibile.

Vigilanza e controllo del territorio sia all’interno del sito espositivo che nei parchi cittadini delle Province di Milano e Monza-Brianza saranno assicurati con impatto zero per l’ambiente.

La scelta del Comando Regionale Forestale della Lombardia di dotarsi di dieci biciclette MTB, unità a cavallo e di un’autovettura 100% elettrica risponde ai valori ed all’identità culturale propria della Forestale, il progresso ecosostenibile, tema centrale dell’Expo.

Le squadre a cavallo saranno composte da 8 esemplari di razza Murgese e Maremmana provenienti da allevamenti del Corpo forestale. Pattuglieranno i parchi urbani e saranno presenti agli eventi dell’Expo che si svolgeranno fuori dall’area espositiva.

Il reparto ciclo montato è composto da venti unità ed opererà all’interno del sito espositivo con professionalità assicurando assistenza ai visitatori. I forestali in bici, inoltre, saranno dotati di “ go-pro”, apparecchiature tecnologiche in grado di riprendere le immagini e trasmetterle in diretta alla sala operative interforze della Prefettura di Milano ed alla COR 1515.

L’autovettura elettrica caratterizzata da ingombri minimi e zero emissioni effettuerà pattugliamenti automontati lungo il perimetro del sito espositivo e nelle aree verdi.

Il futuro della vigilanza eco-compatibile è già presente con la Forestale all’Expo.