GdF: rapina un negozio ma una pattuglia del 117 lo arresta

Leonardo Ricci

Armato di un lungo taglierino e forte della sua comprovata “esperienza” nel settore, aveva appena rapinato un negozio di alimentari, ma la sua precipitosa fuga dall’esercizio per assicurarsi il bottino non è sfuggita a una pattuglia del 117 della Guardia di Finanza che l’ha arrestato in flagranza di reato.

E’ questa la vicenda di cui si è reso stamani protagonista un pluripregiudicato a Marcianise (CE) ma che per lui si è conclusa, senza il maltolto, al carcere di Santa Maria Capua Vetere.  

L’uomo, infatti, dopo essersi introdotto nell’esercizio commerciale con l’affilata arma da taglio ha minacciato il proprietario facendosi consegnare l’incasso, dandosi subito dopo alla fuga inseguito dal figlio del rapinato.

Un’autopattuglia della locale Compagnia della Guardia di Finanza, che in quel momento si trovava in servizio di controllo economico del territorio, ha però notato la scena ed è intervenuta immediatamente prima che l’uomo, ancora armato ed ancora con il volto coperto, potesse sfuggire tra il traffico e gli edifici o che la pericolosa circostanza coinvolgesse gli ignari passanti.

Anche l’abitazione dell’arrestato, che tra l’altro risiede nella medesima cittadina campana, è stata sottoposta a perquisizione dai militari della Guardia di Finanza che ricercavano i “proventi” di altre rapine che l’uomo, un vero e habitué del crimine,  potrebbe aver perpetrato nell’ultimo periodo.