GDF: scoperto falso invalido a Catanzaro

Giovanni De Roma

Per le commissioni mediche che nel tempo lo avevano sottoposto a visita si trattava di una persona che non era in grado di compiere neppure le “normali azioni quotidiane della vita”, per questo l’INPS gli aveva riconosciuto un’indennità di accompagnamento e lo aveva recentemente fornito anche di una carrozzina per disabili, considerate le sue grosse difficoltà di deambulazione.

I finanzieri del Comando Provinciale di Catanzaro lo hanno però filmato mentre passeggiava tranquillamente per la città di Lamezia Terme alla guida del suo motocarro: attività che davvero mal si concilia con le sue gravi (almeno sulla carta) “patologie psicofisiche”.

Nei confronti del falso invalido è stato già emesso un provvedimento di sequestro cautelativo dei beni sino alla somma di 45.000 euro (ovvero il totale delle indennità sin qui indebitamente percepite).