GdF: truffe e abusi sessuali dietro esoterismo e magia, arrestato "falso mago"

Ernesto Bruno
Un 62enne esoterista, conosciuto con il nome d’arte di “Mago Franco”, è stato arrestato dai finanzieri del Comando Provinciale di Milano in esecuzione di uno specifico provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica del capoluogo lombardo.
Pesanti sono le accuse formulate dagli inquirenti nei confronti del mago che vanno dalla truffa a reiterate violenze sessuali perpetrate ai danni di decine di donne d’ogni età le quali, per trovare una risoluzione dei loro problemi personali, si rivolgevano all’uomo.
Secondo le Fiamme Gialle meneghine si aggira sui 200.000 il provento totale delle truffe che l’uomo avrebbe messo in atto soltanto nell’ultimo biennio, tutto ciò mediante la vendita di semplici candele che venivano spacciate per amuleti ai malcapitati clienti alla modica somma di 300 euro l’una, ma anche con altri “onorari” corrisposti per le immancabili “pozioni magiche” o, ancor più semplicemente, per interrogazione dei tarocchi.
Le clienti di sesso femminile, secondo quanto emergerebbe dalle indagini, venivano dapprima abilmente truffate e poi, come rilevato in parecchi casi, finanche abusate sessualmente.
Le indagini, durate quasi due anni, hanno richiesto l’impiego di sofisticate apparecchiature per l’esecuzione di numerose intercettazioni telefoniche e ambientali; risorse tecnologiche necessarie a condurre le attività investigative nella maniera più discreta possibile soprattutto per l’evidente grado di soggezione dimostrato dalle vittime nei riguardi del mago.