Giornata della Memoria dei Marinai Scomparsi in mare

Tiziana Montalbano

Oggi, a Brindisi – presso il monumento nazionale al “Marinaio d’Italia” – e nelle acque dell’arcipelago di La Maddalena – a bordo della fregata multiruolo Margottini – la Marina Militare  ricorda i caduti in mare con la cerimonia commemorativa della “Giornata della Memoria dei Marinai Scomparsi in Mare”, a perenne ricordo del sacrificio dei marinai militari e civili scomparsi in mare.

Era il 9 settembre del 1943 quando la corazzata Roma, colpita da un aereo tedesco, s’inabissava con 1393 marinai nel Golfo dell’Asinara. Nello stesso giorno, vicino le bocche di Bonifacio, i cacciatorpediniere Da Noli e Vivaldi affondavano dopo aver ingaggiato combattimento contro mezzi aeronavali e costieri nemici: 270 le vittime.

La regia nave Roma, uno dei più importati sacrari della Marina Militare, è stata identificata il 17 giugno del 2012.  Parte del relitto si trova adagiato a oltre mille metri di profondità e a circa 16 miglia dalla costa sarda.