Giornate ricche di impegni per le Fiamme Gialle

Ivano Maccani

Oggi a Piazza San Pietro in Vaticano, nell’ambito delle iniziative per festeggiare i 100 anni di impegno nello sport della Guardia di Finanza, una folta delegazione di atleti, tecnici e dirigenti delle Fiamme Gialle, ha partecipato all’udienza con il Santo Padre, Sua Santità Benedetto XVI, accompagnati dal Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, il Gen.C.A. Virgilio Elio Cicciò e dal Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, il Gen.B. Domenico Campione.

Tra i numerosi atleti e tecnici gialloverdi presenti all’udienza c’erano il campione olimpico di Atlanta ’96 Roberto Di Donna, il primatista italiano di salto triplo Fabrizio Donato e il campione mondiale di karate Luca Valdesi.

Al termine della messa, in rappresentanza della delegazione gialloverde, Fabrizio Donato ha consegnato a Papa Benedetto XVI la tuta sociale di rappresentanza e una maglia delle Fiamme Gialle.

Domani alle ore 11:00, invece, le Fiamme Gialle saranno in Campidoglio, per la conferenza stampa di presentazione della squadra che parteciperà il prossimo week end alla Coppa Campioni per Club di atletica leggera a Vila Real de S. Antonio (POR) e del “Campus Nike” che si sta svolgendo in questi giorni a Castelporziano.

Infatti, dallo scorso lunedì e fino a venerdì 27 maggio, 22 giovani atleti provenienti da tutt’Italia sono ospiti del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, durante il quale hanno avuto anche la possibilità di partecipare ieri al “Clinic” di Asafa Powel, Allyson Felix e Roberto Donati, oltre che allenarsi con i tecnici gialloverdi, incontrare la squadra di atletica delle Fiamme Gialle e assistere allo spettacolare Golden Gala di domani stasera.

Inoltre, ieri sera, l’Assessore allo Sport e Giovani della Regione Lombardia Monica Rizzi, ospite a Roma per il Campus Nike e il Golden Gala, ha potuto incontrare i giovani atleti. L’Assessore ha espresso parole di elogio nei confronti dell’attività che le Fiamme Gialle volgono a favore dei giovani: “Promuovere lo sport tra i giovani significa lavorare per costruire una società e un futuro più sani, con una migliore qualità di vita e una maggiore attenzione ai valori positivi propri della pratica sportiva. In questo senso lo sport – ha aggiunto l’Assessore – è una leva strategica e fondamentale e la sua valorizzazione tra i giovani è tra le mie priorità di Assessore”.