HP supporta DreamWorks Animation per l’uscita del film “Turbo”

Redazione

HP ha annunciato che DreamWorks Animation (Nasdaq: DWA) ha utilizzato la tecnologia HP per realizzare le avveniristiche animazioni del suo ultimo film “Turbo”, che ha debuttato il 19 agosto nelle sale cinematografiche italiane.Facendo leva su HP Converged Infrastructure – con la sua tecnologia che include server, storage, networking, servizi e software di gestione – HP Converged Cloud, le stampanti e le workstation HP, DreamWorks Animation ha potuto elaborare enormi quantità di dati, creando immagini di livello superiore e favorendo innovative tecniche di animazione cinematografica basate su computer graphics (CG).“L’alleanza strategica con HP ci ha garantito elevate prestazioni di elaborazione, la continua disponibilità di funzionalità di gestione ottimizzate indispensabili per tradurre in realtà il sogno di Turbo – il protagonista del nostro film –  di diventare il pilota più veloce del mondo” ha commentato Derek Chan, Responsabile Technology Global Operations, DreamWorks Animation. “La gamma di soluzioni all’avanguardia HP Converged Infrastructure ha consentito ai nostri artisti e progettisti di realizzare immagini della più alta qualità oggi possibile”. Workstation e componenti di rete HP, efficienza a portata di manoSfruttando la potenza delle workstation HP Z, DreamWorks Animation ha ricreato il brivido della 500 Miglia di Indianapolis con una lumaca lanciata in corsa a 350 km all’ora e una folla di oltre 500.000 personaggi assiepati in una replica del celebre circuito automobilistico. Le workstation HP Z800 e Z820, basate su processori Intel® Sandy Bridge Xeon® E5, hanno consentito agli artisti di eseguire iterazioni del 50% più veloci rispetto alle macchine precedenti e di sviluppare angolazioni di ripresa ed effetti speciali di straordinaria complessità. Di notte, nelle pause di lavoro dei team creativi, le workstation HP sono rimaste in funzione sui processi di rendering, dando così un contributo importante ai milioni di ore di elaborazione necessari per la produzione del film.Il software HP Remote Graphics, uno strumento integrato in dotazione con le workstation HP, ha permesso agli animatori di collaborare in modo più efficiente dalle varie location visualizzando idee e asset su una schermata unica.Le soluzioni di architettura HP FlexNetwork hanno consentito a DreamWorks Animation di aumentare le prestazioni, ridurre la latenza fra le diverse sedi degli studios nel mondo e assicurare disponibilità costante, col risulatato di velocizzare le tempistiche di rendering e revisione e al tempo stesso aumentare la produttività dei tecnici di animazione.HP Networking ha garantito, invece, accesso ad un repository centrale di asset in grado di semplificare la collaborazione, che consente agli artisti di condividere e recuperare facilmente le risorse dalle varie postazioni. Inoltre, l’infrastruttura di rete altamente affidabile ha permesso ai team creativi di lavorare in qualunque orario e da qualunque luogo, con una produzione che si estendeva su più studios: dalla California (Glendale e Redwood City) all’India (Bangalore).Servizi e server HP Converged Cloud incrementano la potenza di calcolo e la scalabilità Per produrre “Turbo” sono state necessarie 75 milioni di ore di rendering per creare immagini perfettamente finalizzate, che includono 32 auto da corsa Indy 500 e 32 milioni di soggetti per le scene di folla, il numero più alto finora utilizzato in una pellicola di DreamWorks Animation. DreamWorks Animation si è avvalsa di HP Enterprise Cloud Services per fornire un’infrastruttura basata su cloud, solida e scalabile, capace di offrire potenza di calcolo extra, indispensabile per il rendering dei 10 titoli in CG che sono costantemente in produzione. HP Enterprise Cloud Services, che fa parte del portafoglio di soluzioni HP Converged Cloud, permette a DreamWorks Animation di soddisfare esigenze operative crescenti, mantenendo inalterata l’attuale footprint del data center.Per gestire le esigenze di rendering di “Turbo”, DreamWorks Animation ha fatto leva sulle funzionalità di calcolo ad alte prestazioni dei server HP ProLiant Generation 8 (Gen8). Questi server aumentano il volume di produzione del rendering del 40% e le prestazioni per watt del 42%(1), permettendo a DreamWorks Animation di eseguire il rendering di una media di 500.000 lavori al giorno, in modo da garantire agli studios la forza lavoro creativa necessaria per completare la produzione nei tempi stabiliti.DreamWorks Animation ha utilizzato anche HP Enterprise Services per offrire un’infrastruttura solida, scalabile e basata sul cloud, capace di indirizzare le esigenze massive dell’azienda in termini di dati.  HP offre soluzioni tecnologiche ampie e complete Grazie all’ampiezza della sua gamma, HP è in grado di fornire a DreamWorks Animation soluzioni tecnologiche ampie e complete che migliorano ogni aspetto della produzione, garantendo: • Prestazioni applicative affidabili, grazie a HP 3PAR StoreServ Storage, che crea un’infrastruttura di storage per gli strumenti critici nella pipeline di produzione. Array HP 3PAR StoreServ secondari offrono funzionalità di disaster-recovery, che assicurano continuità ed efficienza operativa.• Backup e archiviazione sicuri con HP StoreAll 9730 Storage, che permette ad artisti e progettisti di proteggere e accedere in modo pratico ai 230 terabyte di file che compongono “Turbo”, nonché agli altri film e alle altre risorse di produzione degli studios.• Gestione di rete semplificata con HP Intelligent Resilient Framework (IRF), che permette agli studios di gestire molteplici switch di rete e di configurare la ridondanza senza risentire di downtime indesiderati.• Maggiore densità e flessibilità del data center con HP BladeSystem c7000, che permette agli ingegneri di implementare i server di prossima generazione in modo trasparente e riducendo al minimo la discontinuità. • Migliore accuratezza e corrispondenza del colore tra workstation e stampanti con i display HP DreamColor, che semplificano il processo decisionale creativo senza bisogno di color room progettate ad hoc. • Riduzione delle complessità di gestione della stampa e miglioramento dei processi di workflow con HP Managed Print Services, che sfrutta il software di monitoraggio integrato per consentire a DreamWorks Animation di anticipare i fabbisogni di risorse futuri, accelerare il business e rimediare rapidamente ai problemi tecnici.Il principale appuntamento per i clienti HP nell’area EMEA, HP Discover, si svolgerà a Barcellona, Spagna, dal 10 al 12 dicembre 2013.