I cyber consigli per una vacanza sicura

redazione



Con i viaggi estivi e la voglia di “staccare” che quest’anno prenderanno il sopravvento, Check Point Research (CPR) vuole condividere cinque consigli di sicurezza informatica per evitare di cadere nelle cyber trappole.

I criminali informatici amano questi periodi, durante i quali le persone si svagano e calano la propria attenzione. Check Point Research condivide i seguenti consigli di sicurezza informatica per le persone pronte per andare in ferie: 

  1. Evita i Wi-Fi pubblici. L’accesso wi-fi gratuito è allettante, ma può anche rappresentare una seria minaccia per la sicurezza. È possibile che gli hacker attendano ai bar o negli aeroporti, che i viaggiatori si connettano al wi-fi pubblico, in modo da poter colpire gli ingenui. Evita le reti wi-fi non criptate: deve essere sempre richiesto un protocollo di sicurezza prima di connettersi al web. Sii molto prudente quando usi il wi-fi gratuito – e, se devi usarlo, evita di accedere ad account personali o dati sensibili.
  2. Fai attenzione ai curiosi. La persona seduta accanto a te sull’aereo o mentre aspetti l’imbarco potrebbe avere cattive intenzioni. Qualcuno può guardarti alle spalle mentre inserisci i dati della carta di credito o mentre ti registri sui social media. Procurati una protezione per la privacy dello schermo, che aiuta a nascondere il tuo dispositivo da occhi indiscreti.
  3. Controlla due volte i siti web su cui prenoti i viaggi. Questi attacchi possono verificarsi anche prima che il viaggio inizi: assicurati che il sito web per le varie prenotazioni sia affidabile. I truffatori amano imitare i siti autentici e fingere di offrire vacanze di lusso o viaggi scontati, al fine di rubare le tue informazioni personali. Se un affare sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è. Prima di andare avanti, fate una ricerca approfondita sull’azienda che offre l’affare. Usa una carta di credito per i pagamenti piuttosto che la tua carta di debito. Le carte di credito spesso hanno protezioni contro le frodi nel caso in cui tu cada vittima di un cyber crimine; mentre con una carta di debito, i tuoi soldi probabilmente li perderai. 
  4. Diffida dei bancomat. Evita di prelevare denaro da qualsiasi bancomat. Gli hacker, specialmente nelle zone turistiche, sono noti per inserire dei sistemi di furto delle credenziali delle carte di credito nei bancomat indipendenti. Usa i bancomat ufficiali della banca, preferibilmente quelli situati nell’atrio della tua banca di fiducia.  
  5. Non condividere la tua posizione. Condividere la tua posizione con i tuoi amici sui social media è divertente, ma è anche pericoloso. Evita di annunciare le date e il luogo delle tue vacanze sui social media e negli “out of office”. Questo non è solo un invito a tutti i criminali “offline”, ma fornisce anche indizi agli hacker per mettere in scena attacchi informatici.

Marco Fanuli, Security Engineer Team Leader di Check Point Italia, ha dichiarato:

“Quest’estate i viaggi sono destinati a battere ogni record, nonostante tutto. Ci aspettiamo che gli hacker vogliano approfittare di questa libertà e spensieratezza dopo i continui lockdown. Tutti dovrebbero avere in mente la cybersecurity mentre viaggeranno nei prossimi mesi. Le precauzioni fondamentali che abbiamo stilato possono aiutare le persone a passare un’estate tranquilla e al sicuro. Purtroppo, stiamo vivendo nell’era di una pandemia informatica, quindi tutto può succedere. La prima regola è mai abbassare la guardia.”