Iraq: tre autobombe nelle province sciite, almeno 11 morti

Roberto Imbastaro
Almeno 11 persone sono morte a causa dell’ esplosione di tre autobombe piazzate in mercati pubblici delle province sciite di Amara e Diywaniya, nel sud dell’ Iraq. Lo riferiscono fonti mediche e della sicurezza. La tensione in Iraq da settimane e’ altissima. Solo negli ultimi giorni oltre un centinaio di persone ha perso la vita in attentati e scontri tra le forze dell’ ordine e miliziani sunniti in varie zone del Paese. Il capo del governo iracheno, lo sciita Nuri al-Maliqi, ha denunciato nei giorni scorsi che il ritorno di violenze a sfondo confessionale nel Paese possa essere il frutto di "un piano studiato".