Kaspersky: le criptovalute non fanno più paura e sono sempre più usate dagli utenti

redazione

I consumatori europei non temono più le criptovalute e i gamer in particolare sono i primi a utilizzarle in modo abituale. Secondo la ricerca Kaspersky, in Europa il 72% dei gamer intervistati attualmente possiede una valuta digitale e il 48% si considera “molto esperto” o “estremamente esperto in materia di cripto”. Un altro risultato interessante è che il gap di conoscenza tra uomini e donne si è ridotto dal 2022. Inoltre, lo studio ha rivelato che quasi un terzo (29%) crede che le criptovalute siano il futuro dello shopping e sarebbe felice di utilizzarle come metodo di pagamento quotidiano – il 27% degli europei le utilizzerebbe addirittura per fare la spesa.

Le ricerche globali dimostrano un buon livello di conoscenza in materia di criptovalute: il 92% degli intervistati ne ha sentito parlare e il 50% ne conosce anche le caratteristiche. A livello mondiale le criptovalute sono, infatti, considerate come “i soldi del futuro”, nonostante alcuni Paesi restino scettici. Considerando ciò, Kaspersky ha analizzato il comportamento e l’atteggiamento degli utenti nei confronti dell’utilizzo delle criptovalute.

Kaspersky ha scoperto che la conoscenza e la fiducia dei consumatori in merito alle criptovalute sono aumentate. Quasi la metà (48%) degli intervistati europei ha affermato di essere “molto” o “estremamente” esperto” di monete digitali. Le donne dimostrano una maggior familiarità, a livello globale il 41% afferma di conoscerle bene rispetto al 46% degli uomini, riducendo di anno in anno il gap. I gamer sono particolarmente esperti: in Europa il 72% possiede addirittura delle criptovalute.

Secondo i risultati della ricerca, quasi un terzo degli intervistati europei crede che i pagamenti in criptovaluta diventeranno una scelta comune per gli acquisti online (29%) e il 26% le utilizzerebbe di più se ci fossero maggiori opportunità. Oltre al fatto che la maggioranza (77%) può pagare comodamente gli acquisti online con la moneta digitale, molti intervistati (80%) si sentono a proprio agio addirittura nell’utilizzarla per i pagamenti in negozi fisici.

In Europa i gamer, ovviamente, tendono a comprare articoli legati alla loro passione, come videogiochi (50%), acquisti o aggiornamenti in-game (34%) mentre il 38% utilizzerà le criptovalute per acquistare accessori gaming, come tastiere particolari, volanti, leve del cambio e pedali per giochi di corse. Le persone stanno utilizzando le monete digitali anche per abbigliamento (34%) e generi alimentari (27%).  

È interessante notare come questi clienti siano poco disposti a utilizzare le criptovalute per acquisti di valore estremamente elevato, come case (18%) o automobili (22%).

Per quanto riguarda le preoccupazioni e i rischi legati alle criptovalute, il 39% degli intervistati in Europa mette al primo posto la volatilità e le truffe. La paura di potenziali vulnerabilità ha scoraggiato alcuni acquirenti, il 13% non sa come proteggerle adeguatamente e quindi è meno propenso a utilizzarle.

“I risultati della nostra ricerca dimostrano che la conoscenza delle criptovalute da parte degli utenti è aumentata negli ultimi anni. Quasi la metà degli intervistati (48%) dichiara di essere molto o estremamente informata sulla moneta digitale. Ci impegniamo a supportare le esigenze della community delle criptovalute, aggiungendo funzionalità di protezione alle nostre soluzioni di sicurezza complete, come Kaspersky Premium, in modo che i nostri clienti possano utilizzare le criptovalute senza mettere a rischio denaro e dati personali”, ha commentato Marina Titova, Vice-President, Consumer Product Marketing di Kaspersky.