Lecce: 12 persone in custodia cautelare in carcere per associazione a delinquere con falsi incidenti stradali

Roberto Imbastaro

La Polizia di Stato ha eseguito a Lecce 12 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di appartenenti ad  una associazione a delinquere dedita alla fraudolenta costruzione di falsi incidenti stradali e all’alterazione di quelli realmente accaduti . Gli agenti della Polizia Stradale di Lecce nel corso delle indagini hanno analizzato 37 falsi sinistri stradali avvenuti negli anni tra il 2008 ed il 2010. Sono stati anche deferiti all’A.G. in stato di libertà altri 60 soggetti, tutti responsabili a vario titolo del delitto di associazione a delinquere finalizzata alla simulazione di falsi incidenti stradali che aveva il fine di far conseguire consistenti ed indebiti indennizzi da parte delle compagnie assicuratrici attraverso la falsificazione, alterazione e precostituzione di elementi di prova. L’organizzazione era composta da persone che per mestiere o professione si occupano di incidenti stradali ovvero avvocati, medici, periti, liquidatori e carrozzieri, divenuti punti di riferimento di automobilisti allorquando si trattava di truffare le compagnie assicurative. L’ammontare delle somme elargite dalle compagnie assicurative ed indebitamente percepite dalle persone coinvolte nella truffa è risultata essere di circa un milione di Euro.