Libri: Evasori: chi, come quanto di Roberto Ippolito

Roberto Imbastaro

Forse non tutti sanno che i soldi non versati in Italia al Fisco corrispondono a 7 punti percentuali del Prodotto interno lordo. Se tutti gli evasori pagassero le tasse, infatti, gli italiani avrebbero in tasca 100 miliardi di euro in più all’anno, circa 8 miliardi e mezzo al mese. Ma, soprattutto, non tutti conoscono l’inesauribile fantasia creativa di chi froda il fisco: esiste un paese, Antartictland, paradiso fiscale virtuale per chi non vuole pagare le tasse, fondato nel cuore del polo Sud, con tanto di bandiera e moneta; si è arrivati ad allegare materassi ai giornali per sfruttare il favorevole regime fiscale concesso all’editoria; il settore delle pompe funebri tocca livelli record di evasione tanto che si dovrebbe dedurre che al Nord un morto su due si sotterra con le proprie mani mentre al Sud si sale a due su tre. Tragedia e commedia, dunque. Un campionario surreale di giochi di prestigio e trucchi diffusi in tutta Italia, regione per regione, nessuno escluso, privati, sia famosi che sconosciuti, e aziende, sia piccole che grandi. L’autoreRoberto Ippolito è Direttore delle Relazioni esterne della LUISS, docente e componente del Comitato di direzione della Scuola superiore di giornalismo presso la stessa università, oltre che giornalista professionista ed esperto di comunicazione. In precedenza ha curato l’informazione economica del quotidiano “La Stampa”. È editor del Festival dell’Economia di Trento; presso Laterza ha pubblicato L’Italia dell’economia (2000), Vivere in Europa (2002) e Duemilaquattordici. Il futuro che ci aspetta (2004). Grandi PasSaggi, Pagine 200, Prezzo € 17,00