Messinambiente, indagini della Polizia di Stato e dell’Arma del Carabinieri su appalti e mazzette

Roberto Imbastaro

La Polizia di Stato e i Carabinieri di Messina stanno eseguendo  una misura cautelare agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico nei confronti di 5 persone, tra Dirigenti di Messinambiente ed Imprenditori.

Il provvedimento scaturisce da una complessa e articolata indagine avviata nel 2013 dalla quale è emersa la sistematica violazione della normativa prevista dal codice degli appalti per quel che concerne l’acquisizione di servizi e forniture da parte di enti e società pubbliche.