N-able nomina Troels Rasmussen direttore generale dei prodotti per la sicurezza

redazione

 N-able, Inc. (NYSE: NABL), azienda software globale che consente ai provider di servizi IT di mettere a disposizione dei clienti monitoraggio e gestione da remoto, protezione dei dati come servizio e soluzioni di sicurezza, annuncia la nomina di Troels Rasmussen in qualità di direttore generale dei prodotti per la sicurezza, confermando il suo impegno nel fornire i migliori prodotti di sicurezza e nell’aiutare i Managed Service Provider (MSP) e i relativi clienti a restare al passo con le minacce IT in continua evoluzione.

Nel suo nuovo ruolo, Rasmussen amplierà le sue conoscenze per supportare la pianificazione strategica dell’intero portafoglio di prodotti per la sicurezza che attualmente include una serie di soluzioni fra cui Endpoint Detection and Response, DNS Filtering, Passportal e Mail Assure, per supportare gli MSP nel ruolo essenziale che giocano nella protezione della propria azienda e di quella dei propri clienti. Rasmussen lavora in N-able da oltre quattro anni e ha ricoperto diversi ruoli che gli hanno dato una visione a 360° dell’attività, unitamente a una lunga esperienza nell’aiutare le aziende ad affrontare l’evoluzione digitale.

“Data la costante evoluzione di hacker e minacce, il nostro obiettivo è fornire ai nostri MSP partner un’ampia gamma di prodotti completi per la sicurezza per l’intero ciclo di vita, dall’identificazione alla protezione, dal rilevamento alla risposta e al ripristino”, ha raccontato Mike Adler, Chief Technology e Product Officer di N-Able. “Grazie alla nomina di Troels, possiamo continuare a perfezionare il nostro impegno nel fornire soluzioni sicure e sofisticate per aiutare le aziende non solo a restare al passo con le attuali minacce alla sicurezza, ma anche a prepararsi per quelle future”.

Insieme al proprio portafoglio clienti, è fondamentale per gli MSP giocare d’anticipo con un approccio alla sicurezza su più livelli. Secondo un sondaggio commissionato da N-able nella prima parte dell’anno, gli MSP stanno rapidamente diventando i bersagli principali degli attacchi informatici. Quasi tutti gli MSP che hanno partecipato al sondaggio hanno subito un attacco informatico andato a buon fine negli ultimi 18 mesi e il 90% di loro ha registrato l’aumento degli attacchi da inizio pandemia, il che sottolinea l’importanza per gli MSP di schierarsi in prima linea e di implementare le stesse tecnologie impiegate dai clienti per le loro aziende. 

“La sicurezza evolve quotidianamente e impone di considerare i rischi in modo diverso: non si tratta di minacce su scala ridotta, ma di attacchi su ampia scala in grado di interrompere la continuità operativa aziendale e di portare perfino al fallimento.”, ha dichiarato Rasmussen. “In questo nuovo ruolo il nostro team continuerà a dedicarsi anima e corpo alle attività di discovery, alla collaborazione e alla partnership per migliorare non solo il nostro approccio, ma l’intero settore. Ecco perché progettiamo soluzioni di sicurezza sofisticate volte ad aiutare i nostri partner a gestire in modo proficuo il tema del rischio informatico e a restare al passo con una protezione completa su più livelli”.