Occhio al portafoglio, soprattutto al Nord

redazione

I furti su treni, stazioni, aeroporti e metropolitane risultano pari a 436,4 ogni 100 mila abitanti, secondo i dati più recenti rilevati dalle Forze di polizia, e sono molto più numerosi rispetto ai 223,4 furti consumati nei luoghi all’aperto e ai 373,3 avvenuti nei locali pubblici.

L’Emilia Romagna registra il tasso più elevato di furti sui mezzi di trasporto e luoghi di transito (663 furti per 100 mila abitanti), davanti alla regione Lombardia (631) e al Veneto (585). Il Lazio invece è la regione dove ci sono più furti in luoghi all’aperto (371), seguita da Liguria e Piemonte.

I furti in luoghi di transitano o di trasporto avvengono 3,6 volte in più al Centro-Nord rispetto al Sud e alle Isole. I dati più recenti indicano 5.914 furti nel centro-Nord e 1.633 nel sud e nelle isole. Anche i furti in luoghi pubblici o quelli in spazi all’aperto sono più diffusi nelle regioni del Centro-Nord (circa 2,6 volte in più che non al sud e Isole).

Riguardo alle città, Milano è quella che registra il maggior numero di furti su mezzi di trasporto e in luoghi di transito (1.424 su 100.000 abitanti), seguita da Torino (1.285) e Bologna (978).