Operazioni anti-abusivismo, dal centro alla periferia controlli della Polizia Locale

redazione

Prosegue l’attività di contrasto  ai fenomeni legati all’abusivismo commerciale da parte della Polizia Locale, impegnata in controlli mirati su tutto il territorio capitolino. Nella sola giornata di ieri gli agenti hanno sequestrato circa 2mila articoli venduti dagli abusivi nelle principali località del centro Storico e nel quartiere Prati. Qui, le pattuglie del I Gruppo e del Pics hanno sorpreso i titolari di due furgoni intenti a vendere la merce su strada utilizzando i mezzi come banco di vendita, senza le previste autorizzazioni. Oltre alle sanzioni, pari a 10mila euro, sono state poste sotto sequestro 300 piante e più di un quintale di prodotti ortofrutticoli. I generi alimentari sono stati donati ad un’istituzione impegnata in forme di assistenza e beneficenzaVerifiche capillari anche nei quartieri Collatino e Prenestino, dove i caschi bianchi del V Gruppo hanno riscontrato violazioni alle normative anti-Covid e irregolarità rispetto alle occupazioni di suolo pubblico in alcune attività commerciali, soprattutto frutterie e minimarket, che hanno portato, oltre alle sanzioni previste, al sequestro di un quintale di frutta e verdura, devoluta ad alcune associazioni di volontariato della zonaNella  zona di Tor Bella Monaca, a seguito dei controlli eseguiti dal VI Gruppo, le contestazioni sono scattate per 3 banchi abusivi: multe per circa 20mila euro nei confronti dei responsabili, che vendevano, senza alcun titolo,  prodotti di abbigliamento e articoli vari.