Ostia: i Carabinieri arrestano rapinatore seriale

Roberto Imbastaro

I Carabinieri di Ostia hanno arrestato un pregiudicato di 29 anni autore nella notte di due rapine a distanza di poco tempo una dall’altra. Poco prima della mezzanotte, al 112 è arrivata la telefonata di una giovane donna in lacrime per essere stata appena rapinata. Racconterà poi che aveva appena parcheggiato l’auto davanti la biblioteca di Ostia, quando due ragazzi italiani, armati di coltello, con i volti in parte travisati dalle sciarpe, le hanno aperto gli sportelli e intimato di scendere e consegnare loro la borsa. Una volta che la giovane ragazza ha fatto quanto da loro richiesto i due malviventi sono scappati con la sua auto, una Fiat Panda di colore bianco, a tutta velocità. Subito dopo la mezzanotte, è arrivata al 112 un’altra telefonata, questa volta un ragazzo che ha raccontato di essere stato, anche lui, rapinato da due ragazzi a bordo di una Fiat Panda di colore bianco e sotto la minaccia di un coltello, costretto a cedere loro i suoi soldi. Un quarto d’ora dopo, l’auto è stata intercettata da una delle pattuglie fatte immediatamente convergere in Ostia per le ricerche dell’auto rubata, secondo le modalità previste dal piano antirapina del Gruppo Carabinieri di Ostia. Dopo un breve inseguimento i due giovani malviventi, braccati ormai dal suono delle sirene delle altre pattuglie in arrivo sulle principali vie di fuga, giunti in via Guido Vincon, una strada vicina alla più nota Piazza Gasparri, hanno tentato una disperata fuga a piedi. C.M. , classe ’81, è stato subito raggiunto dai militari e bloccato. Il complice invece è riuscito a fuggire e far perdere le proprie tracce.
Il giovane romano dovrà rispondere di rapina aggravata. L’auto, che all’interno conteneva ancora le sciarpe usate dai rapinatori per il travisamento, è stata restituita alla legittima proprietaria.