Pirateria audiovisiva: una centrale in casa, arrestato a Palermo

redazione
Arrestato a Palermo dalla Guardia di finanza un uomo di 28 anni che aveva installato nel suo 
appartamento del quartiere di Brancaccio una centrale per la riproduzione clandestina di cd, dvd e videogiochi. E’ accusato di violazione della normativa sulla tutela del diritto d’ autore. Sequestrati 11.000 supporti audiovisivi pirata, 5.000dei quali trovati nel garage dell’ abitazione, controllato 
dai finanzieri dopo aver notato un continuo viavai di persone. Il resto del materiale era in casa dell’ indagato, dove sono stati sequestrati anche 15 masterizzatori, una stampante, un monitor, e 5.475 files riproducenti locandine di film ancora in programmazione nelle sale.