Polizia: operazione "Happy Marriage"

Domenico Silvestri

La Polizia di Stato di Lecce ha arrestate dieci persone, responsabili del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina di cittadini extracomunitari attraverso la predisposizione di falsa documentazione, attestante la sussistenza di matrimoni risultati inesistenti,  che veniva poi utilizzata al fine dell’ottenimento del permesso di soggiorno per motivi di famiglia.

Tra gli arrestati figura un giovane avvocato del foro di Lecce, ritenuto il principale promotore dell’attività illecita, che aveva messo a disposizione i documenti di identità, fraudolentemente acquisiti in ragione della sua professione, di persone ignare anche già felicemente coniugate e con figli, che si ritrovavano sposate con cittadini extracomunitari clandestini di origine magrebina, che sono stati arrestati.

Nel corso dell’operazione, denominata “Happy marriage”, sono state eseguite numerose perquisizioni.