Polizia Stradale: 18 arresti per ricettazione e furto aggravato

Eugenia Scambelluri

Diciotto persone  arrestate ed una diciannovesima sottoposta al divieto di dimora; è il risultato di un’operazione scattata questa mattina ad opera del Compartimento Polizia Stradale per il Piemonte e Valle d’Aosta di Torino, nell’ambito di un procedimento penale che vede indagate oltre quaranta persone per concorso in ricettazione e furto aggravato.

Oltre dieci mesi di indagini, supportate da localizzazioni satellitari e l’intercettazione di oltre cento utenze cellulari, hanno fatto luce su trentadue episodi, in particolare furti realizzati da cittadini rumeni e slavi di etnia rom ai danni di autotrasportatori e aziende, nei cui locali si introducevano nottetempo praticando fori alle pareti perimetrali.

Le investigazioni hanno altresì individuato otto ricettatori, collegati alla criminalità locale, delineando anche di essi ruolo e compiti.

La refurtiva, tra cui dodici complessi veicolari, tre tonnellate di rame, ricambi di auto, prodotti alimentari, attrezzature industriali, il cui valore commerciale complessivo supera i tre milioni di euro, è stata in parte recuperata.

In occasione delle numerose perquisizioni operate nel corso delle indagini è stato rinvenuto svariato materiale utile alle indagini  ed in particolare all’interno di una roulotte è stata sequestrata una rivoltella cal. 38 special Smith & Wesson con cinque cartucce nel tamburo oltre ad ulteriori sei cartucce del medesimo calibro. L’arma risulta compendio di furto in abitazione.